QR code per la pagina originale

PS4: Sony spiega i prezzi dei giochi in digitale

Sony commenta la politica dei prezzi che ha scelto per i giochi digitali per PS4, spiegando che il suo obiettivo è quello di allinearla con i retail.

,

Mentre monta la polemica sui prezzi scelti da Sony per i giochi digitali per PS4, la casa nipponica ha deciso di fornire un commento ufficiale sulla questione spiegando che il suo obiettivo è di allineare il prezzo delle versioni digitali dei titoli con quelle retail, in vendita su supporto fisico.

La risposta proviene nello specifico da Fergal Gara, a capo della divisione inglese PlayStation, il quale ha dichiarato che «prima di tutto, vogliamo supportare un sano canale retail, quindi non è nel nostro interesse indebolirlo». Per quanto concerne il prezzo dei giochi digitali «speriamo che ci sia un allineamento con il prezzo in negozio per il disco. È lì che ci aspettiamo di arrivare», ha proseguito.

I giochi prodotti direttamente da Sony non sono comunque gli unici ad avere un prezzo per il digitale superiore a quello retail, infatti anche titoli di EA come ad esempio FIFA 14 oppure Assassin’s Creed 4 di Ubisoft adottano la stessa politica. A tal proposito è bene sapere che Sony (come Microsoft, del resto) non imposta il prezzo dei giochi delle terze parti sul proprio store online, ma ha comunque il controllo su alcuni fattori che possono influenzarlo, come ad esempio la conversione di valuta. A tal proposito il capo di PlayStation UK spiega infatti che «per ciò che riguarda i contenuti third-party, ovviamente noi siamo solo una parte dell’equazione che porta al prezzo e il PlayStation Store anche. I publisher hanno grande voce in capitolo sul prezzo che ci offrono. Quindi non posso fare ulteriori commenti su questo».

Gara ha dichiarato a Eurogamer che Sony stava ascoltando il feedback dei propri utenti circa questo argomento e ha ribadito la sua convinzione che i prezzi delle versioni digitali scenderanno dopo il lancio della PS4 non appena Sony riuscirà a trovare il giusto equilibrio tra digitale e fisico. «L’acquisto di giochi digitali completi è ancora una cosa relativamente nuova», ha dichiarato. «L’acquisto di DLC e add-on rappresenta già un business significativo, quindi penso che troveremo il giusto equilibrio che permette al retail di coesistere, vendendo dischi e dando una grande alta presenza fisica per i nostri giochi, ma anche all’opzione digitale di coesistere con essa».

Si ricorda che il feedback degli utenti esprimeva disappunto e delusione dopo aver scoperto che alcune esclusive PS4 in digitale (come Killzone Shadow Fall e Knack (erano in vendita a un prezzo più alto della controparte retail. Su Amazon, ad esempio, Killzone è in vendita a 48 sterline piuttosto delle 52,99 sterline che servono per il titolo in digitale.

Galleria di immagini: PS4, tutte le immagini