QR code per la pagina originale

IE continua a crescere, Firefox perde terreno

Il browser Microsoft è quasi vicino al 60% di market share, grazie alla diffusione di Internet Explorer 11, l'ultima versione integrata in Windows 8.1.

,

Nonostante la concorrenza di Firefox e Chrome, Internet Explorer ha raggiunto un nuovo record di diffusione nel 2013. Secondo i dati pubblicati da Net Applications, il browser Microsoft ha una quota di mercato del 58,36% e si avvicina lentamente al 60%, dopo aver toccato una percentuale inferiore al 55% a gennaio. Il merito è da attribuire alle ultime due versioni – IE10 e IE11 – che insieme hanno raccolto uno share del 20,77%. Internet Explorer 11, integrato in Windows 8.1, è cresciuto dall’1,49% di ottobre al 3,27% del mese scorso.

Tra ottobre e novembre, Internet Explorer ha guadagnato 0,14 punti percentuali, passando dal 58,22% al 58,36%. Questo aumento è stato ottenuto principalmente a discapito di Firefox, la cui quota è diminuita dal 18,70% al 18,54%. Il market share di Chrome invece è rimasto quasi invariato (+0,02%), assestandosi al 15,44%. Chiudono la classifica Safari (5,90%, +0,06%) e Opera (1,39%, -0,03%). Dai dati si evince che a novembre Firefox è il browser “perdente”.

In dettaglio, Internet Explorer 8 rimane la versione più diffusa (21,74%), l’ultima compatibile con Windows XP. Internet Explorer 11 ha più che raddoppiato la sua quota di mercato, ma a svantaggio di IE10 e IE9, la cui diffusione è diminuita rispettivamente dal 18,94% al 17,50% e dal 9,49% al 9,25%. Questo perché gli utenti Windows XP non possono installare versioni più aggiornate di IE8.

Per quanto riguarda il browser di Mozilla, Firefox 25 è la release più diffusa (10,43%), ma complessivamente il suo market share è in calo e si avvicina pericolosamente al 18%, una percentuale vista addirittura a maggio 2008. La quota di Chrome invece è più o meno la stessa di oltre 2 anni fa. La versione più popolare è Chrome 31 (6,77%).

Galleria di immagini: Internet Explorer 11, le immagini