QR code per la pagina originale

LG userà AllJoyn per Smart TV sempre più connesse

LG si allea a Qualcomm per integrare nelle proprie Smart TV il protocollo AllJoyn, che permetterà di connettere alla TV qualsiasi smartphone e tablet.

,

LG Electronics ha annunciato che incorporerà AllJoyn nella propria linea di Smart TV del 2014 e ciò rappresenta un grande passo per la creazione di un ecosistema di home entertainment realmente connesso. Tramite il protocollo open-source sviluppato da Qualcomm sarà infatti possibile collegare al televisore qualsiasi dispositivo, a prescindere dal produttore o dal sistema operativo di cui è dotato.

Il framework AllJoyn si prefigge lo scopo di offrire un nuovo livello di interoperabilità tra dispositivi dotati di differenti sistemi operativi; in sostanza si potrà connettere qualunque device, che sia uno smartphone o un tablet, e sia che abbia Android, iOS o Windows Phone, e sarà anche possibile interagire liberamente con una molteplicità di applicazioni, cosa non possibile finora.

Ogni dispositivo potrà dunque comunicare con le Smart TV della casa sudcoreana e uno dei possibili utilizzi della soluzione è relativo all’intrattenimento ludico, come sottolineato da LG. Per esempio si potrà visualizzare un videogioco direttamente sulla Smart TV mentre più giocatori potranno sfruttare il proprio smartphone o tablet come sistemi di controllo durante sessioni in multiplayer. Ciò sarà possibile perché AllJoyn supporterà presto l’uso simultaneo di più device simultaneamente.

AllJoyn apre alla compatibilità cross-platform tra TV, smartphone e tablet e, dato che non si tratta di un sistema operativo vero e proprio ma di un protocollo open source, verrà integrato nell’attuale software in esecuzione sulla gamma Smart TV di LG. Non solo i televisori del 2014 beneficeranno dell’arrivo di tale soluzione, ma anche quelli rilasciati sul mercato nel 2013 e nel 2012 verranno aggiornati presto tramite firmware. Lo ha reso noto la società responsabile.

LG si dichiara entusiasta della novità poiché in tal modo potrà offrire ai clienti un grado di libertà inimmaginabile finora, nonché generare nuove opportunità per gli sviluppatori di app, i quali avranno modo di realizzare software che ben sfruttino le potenzialità di questo framework e che siano appunto progettati per trarre il meglio dai vari dispositivi. Purtroppo non è ancora stata mostrata alcuna demo del prodotto.

Fonte: LG • Via: Pocket-lint • Notizie su: ,