QR code per la pagina originale

Google+, arriva il Natale con Twinkle e Snow

Giusto in tempo per Natale, il social network Google+ introduce due nuovi filtri Auto Awesome per la modifica delle immagini caricate: ecco Twinkle e Snow.

,

Quando mancano ormai meno di tre settimane al Natale 2013, il gruppo di Mountain View introduce sul social network Google+ due piccole novità per prepararsi all’evento con lo stile che da sempre lo contraddistingue. Caricando un’immagine particolare sulla piattaforma (ad esempio un albero natalizio, qualsiasi oggetto che luccica oppure una fotografia con la neve), saranno automaticamente applicati i nuovi filtri Twinkle e Snow.

Twinkle

Per capire come funziona il nuovo filtro Twinkle di Auto Awesome basta dare un’occhiata all’immagine allegata di seguito. L’algoritmo identifica se nella foto sono presenti oggetti luccicanti, ad esempio le piccole luci sugli alberi di Natale, applicandovi poi una simpatica animazione. Nulla di rivoluzionario, certo, ma un’ennesima dimostrazione di come Google stia puntando con decisione sugli strumenti dedicati all’editing e al fotoritocco per rendere sempre più completo e versatile il proprio social network.

Il filtro Twinkle di Auto Awesome per le immagini caricate su Google+

Il filtro Twinkle di Auto Awesome per le immagini caricate su Google+

Snow

Come ben comprensibile già dal nome, Snow si occupa invece di creare un’animazione in cui il soggetto (o l’oggetto) della fotografia viene coperto da fiocchi di neve. Per vederlo all’opera basta caricare un’immagine che contenga, appunto, della neve. Di seguito un esempio.

Il filtro Snow di Auto Awesome per le immagini caricate su Google+

Il filtro Snow di Auto Awesome per le immagini caricate su Google+

A fine 2012, proprio in vista del Natale, il motore di ricerca rilasciò un maxi aggiornamento dedicato a Google+, introducendo in un sol colpo ben 18 novità: da miglioramenti per la qualità degli hangouts a un restyling dell’app ufficiale, dalla funzionalità Instant Upload all’organizzazione degli eventi, passando per le notifiche in Google Now, 5 GB di spazio gratuito per il caricamento dei contenuti multimediali e il supporto a Photo Sphere. Chissà se bigG farà altrettanto anche quest’anno.