QR code per la pagina originale

Touch ID di iPhone 5S meno accurato con il tempo?

Touch ID continua a tormentare alcuni sfortunati utenti di iPhone 5S: non solo la scansione è fallace, ma pare peggiori con il tempo.

,

Touch ID continua a preoccupare e innervosire un gruppo nutrito di utenti. È di qualche settimana fa la notizia di scansioni imprecise per il lettore di impronte digitali di iPhone 5S, così come già riportato in un precedente intervento, ma ora appare all’orizzonte una prospettiva allarmante. Pare, infatti, che le performance del sistema di riconoscimento peggiorino con il tempo.

È da subito sembrato molto semplice, sin dalla sua prima apparizione pubblica, utilizzare Touch ID di iPhone 5S. Basta infatti poggiare il dito sul tasto, eseguire il setup iniziale con le scansioni progressive e iniziare a sfruttare al massimo il sostituto biometrico delle password di sblocco. Dopo pochi giorni dalla messa in commercio del telefonino, però, è apparso evidente dalle proteste online come alcuni utenti non riescano a convincere il terminale a riconoscere correttamente i propri polpastrelli.

Stando a quanto riportato dal tech-blogger Dr Drang, definito come “un ingegnere molto famoso nella comunità nerd”, pare che l’affidabilità del sensore di impronte digitali in salsa mela decada con il tempo. Questo significa che più Touch ID viene utilizzato, meno probabile è la possibilità che identifichi correttamente l’utente. Per quale motivo?

La questione è anche esplicitamente manifestata da alcuni utilizzatori sul forum di supporto Apple, ma le ragioni ufficiali del malfunzionamento non sono ancora ben note. Così si legge fra i vari messaggi:

«Ha funzionato perfettamente per una settimana dopo aver registrato una nuova impronta, mediamente nelle due settimane successive e dalla terza settimana mi ha richiesto 3-4 tentativi prima di ottenere l’accesso. Quindi ho registrato una nuova scansione e il ciclo è ricominciato.»

A quanto pare, il bug potrebbe essere connesso al software: se si trattasse di un difetto hardware, ad esempio una perdita di sensibilità della struttura in cristallo di zaffiro, non basterebbe un semplice reset per ripristinarne completamente le funzioni. Se il danno fosse esclusivamente software, però, tutti gli utenti iPhone 5S ne sarebbero affetti considerato come condividano la stessa versione di iOS 7, tuttavia la gran parte dei consumatori non rileva problemi. La fallacia di Touch ID nel tempo rimane quindi un mistero.

Al momento Apple non ha rilasciato alcuna informazione ufficiale sul possibile malfunzionamento, così come eventuali aggiornamenti software o richieste di sostituzione. Se ne saprà di più nelle prossime settimane, quando quasi certamente Cupertino deciderà di intervenire.

Galleria di immagini: Apple iPhone 5s, le foto