QR code per la pagina originale

Normandy, quando Nokia incontrò Android

Il suo nome è Normandy: sarebbe stato il primo Nokia con una versione ad hoc del sistema operativo Android, ma con ogni probabilità non vedrà mai la luce.

,

Il suo nome era “Normandy“, la sua famiglia era quella dei Lumia; il processo lavorativo era ormai in fase avanzata e la distribuzione sul mercato sarebbe dovuta avvenire nel 2014. Ora i dettagli vengono al pettine, ma con ogni probabilità non andranno oltre: è questo il primo, unico, vero, progetto Nokia per il mondo Android, fermato però al momento opportuno da Microsoft con una acquisizione che con ogni probabilità rispedisce Normandy in laboratorio. Per rimanerci.

Che Nokia stesse investendo il proprio tempo anche nello sviluppo di un terminale Android era cosa risaputa da tempo; che i progetti non sarebbero andati oltre, però, si era però capito ormai da mesi in quanto Microsoft non avrebbe potuto procedere mano nella mano con una divisione che investe le sue risorse su un progetto rivale. Sebbene al momento non sia chiara la strategia che Microsoft intende perseguire, c’è da supporre che Normandy non vedrà la luce in tempo: il via libera dell’antitrust USA ed Europea è già arrivato e dunque entro i primi mesi del 2014 l’affare tra Microsoft e Nokia dovrebbe essere concluso.

Normandy avrebbe portato in dote una versione riadattata di Android, qualcosa in stile Amazon Kindle, con il quale sviluppare un device che avrebbe supportato alcune applicazioni fondamentali e che avrebbe puntato sulla fascia low cost del mercato. Ora che il mondo Windows Phone 8 ha dimostrato di saper far bene nello stesso ambito, ove il Lumia 520 sta ottenendo importanti risultati, l’utilità di Normandy viene meno e mentre il progetto fa i suoi passi indietro lascia sulla strada qualche dettaglio con il quale disegnare quel che non sarà, ma che sarebbe potuto essere in una storia costellata di “se” e di “ma”.