QR code per la pagina originale

Facebook, auto-play dei video su iOS

Nei prossimi giorni i video inseriti nel flusso delle notizie verranno riprodotti automaticamente. La feature sarà attivata anche sul web e su Android.

,

La funzionalità era già disponibile per un gruppo ristretto di utenti selezionati per la fase di test, ma da oggi i news feed di coloro che accedono al social network con un dispositivo Apple saranno più “animati”. L’azienda di Menlo Park ha infatti iniziato il rollout della feature che attiva la riproduzione automatica dei video inseriti nel flusso delle notizie. Nei prossimi giorni anche gli utenti web e Android vedranno questa novità su Facebook.

Finora i video pubblicati erano statici (non sono consentite nemmeno la GIF animate). L’utente decideva se avviare o meno la riproduzione. Ora non più. I video caricati direttamente sul social network e quelli condivisi da Instagram sono riprodotti automaticamente, appena l’utente effettua lo scrolling sul contenuto. Fortunatamente l’audio è disattivato (occorre un tap per attivarlo) ed è presente un’opzione per attivare la funzionalità solo se il dispositivo si connette ad una rete WiFi, riducendo così il consumo del traffico dati.

I video non vengono eseguiti in loop e l’auto-play funziona solo con i video caricati sui server di Facebook, quindi non sono supportati video esterni, condivisi ad esempio da YouTube. Purtroppo per gli utenti, l’azienda di Menlo Park ha confermato che la feature non potrà essere disattivata. Molti si lamenteranno della riproduzione automatica, alcuni invece potrebbero accettare una funzionalità che trasforma il News Feed nella Gazzetta del Profeta, il giornale magico visto nei film di Harry Potter. Non è possibile al momento stabilire l’incidenza sull’autonomia della batteria.

Quando l’auto-play raggiungerà tutte le piattaforme, Facebook migliorerà il suo tool di editing video, aggiungendo le stesse opzioni disponibili in Instagram. Ma in futuro l’azienda prevede di sfruttare la nuova funzionalità per le inserzioni pubblicitarie. Il social network potrebbe quindi diventare una piccola TV. Gli utenti vedranno, ad esempio, lo spot di un evento sportivo o l’annuncio di un concerto, se seguono le corrispondenti pagine di squadre di calcio, aziende o personaggi famosi.

Fonte: Techcrunch • Via: The Verge • Notizie su: , ,