QR code per la pagina originale

Gmail mostra automaticamente le immagini

Addio al comando "Visualizza immagini sottostanti" nella posta elettronica di Gmail: le immagini inserite nei messaggi saranno mostrate automaticamente.

,

Chi utilizza quotidianamente Gmail lo sa bene: le immagini inserite nel corpo di un messaggio non vengono mostrate automaticamente, ma per vederle l’utente è costretto a fare click (o tap con i dispositivi mobile) sul comando “Visualizza immagini sottostanti”. Si tratta di un accorgimento adottato da Google per evitare la visualizzazione di immagini inviate da mittenti sconosciuti, potenzialmente pericolose per la sicurezza del computer, dello smartphone o del tablet.

Questo non accadrà più in futuro, grazie ai miglioramenti introdotti da bigG nelle modalità di gestione delle immagini da parte del servizio di posta elettronica. La novità è stata annunciata oggi con un post sul blog ufficiale e può essere sintetizzata come segue: tutte le immagini presenti nelle email saranno visualizzate automaticamente, su desktop, iOS e Android. Questo avverrà senza alcun rischio per la sicurezza, in quanto le immagini non verranno caricate direttamente dall’host esterno, ma passando dai server di Google che ne certificheranno la perfetta integrità prima di inviarle sul monitor o sul display dell’utente.

I vostri messaggi saranno ancora più sicuri, grazie al controllo preventivo delle immagini per scovare eventuali virus o malware. Inoltre, non dovrete mai più premere il link “Visualizza immagini sottostanti”. Con questa novità, la vostra casella email sarà più sicura, più veloce e più bella che mai.

Ecco cosa cambia: prima la voce

Ecco cosa cambia: prima la voce “Visualizza immagini sottostanti”, ora le immagini vengono mostrate automaticamente

Coloro che preferiscono continuare ad autorizzare manualmente il caricamento delle immagini possono farlo, spuntando l’apposita voce presente nelle “Impostazioni” sotto la scheda “Generali”. La novità è introdotta a partire da oggi per la versione desktop di Gmail (quella accessibile tramite browser su computer), mentre per quanto riguarda le applicazioni mobile bisognerà pazientare, in quanto l’esordio è fissato per la prima parte del prossimo anno.

Fonte: Official Gmail Blog • Notizie su: