QR code per la pagina originale

World Cup 2014, cybercriminali già in campo

Microsoft ha individuato i primi attacchi effettuati tramite spam e phishing. L'obiettivo è rubare i dati degli utenti che acquistano i biglietti.

,

Come ogni anno, Microsoft ha pubblicato un riepilogo sui recenti avvenimenti relativi alla sicurezza, anticipando i probabili pericoli che dovranno essere affrontati nel corso del 2014. L’azienda di Redmond prevede, in particolare, un aumento degli attacchi correlati alla World Cup che avrà luogo in Brasile. Dato che i cybercriminali “seguono i soldi”, sono già stati individuati i primi tentativi di spam, frodi e furti di identità legati all’acquisto dei biglietti per assistere alle partite.

I ticket sono in vendita da diversi mesi, quindi i cybercriminali hanno iniziato a studiare il modo di guadagnare denaro illecitamente. Microsoft prevede un incremento degli attacchi di phishing e della quantità di email spazzatura, con i quali cercheranno di rubate le informazioni personali degli utenti per attuare furti di identità e frodi bancarie, e per infettare i computer con l’obiettivo di creare botnet. Negli ultimi 18 mesi è stato rilevato un aumento dei messaggi di spam dal 9,1% al 15,5%.

Gli appassionati di calcio dovrebbero quindi prestare attenzione alle email ricevute, evitando di cliccare sui link inclusi nei messaggi. Inoltre, sarebbe meglio non fidarsi di siti web che offrono biglietti a prezzi scontati, rivolgendosi esclusivamente ai canali ufficiali.

Per ridurre le probabilità di infezione, gli utenti dovrebbero utilizzare software aggiornati. Ancora una volta, Microsoft consiglia di sostituire Windows XP con Windows 7 o Windows 8.1, in quanto il vecchio sistema operativo non sarà più supportato dall’8 aprile 2014. I cybercriminali sono già pronti a sfruttare le vulnerabilità che non verranno più risolte con il rilascio delle patch. Per il 2014 è previsto anche un incremento del ransomware e delle tecniche di social engineering per ottenere dati riservati.

Fonte: Microsoft • Immagine: FIFA • Notizie su: ,