QR code per la pagina originale

Alcohoot trasforma lo smartphone in etilometro

Mettersi alla guida in stato di ebbrezza è pericoloso, per se stessi e per gli altri: gadget come Alcohoot aiutano ad evitarlo, grazie a smartphone e app.

,

Chi si mette al volante dopo aver bevuto alcolici mette in pericolo la propria vita e quella degli altri. Il codice della strada stabilisce un limite ben preciso oltre il quale non si può andare senza incorrere nel ritiro della patente di guida, in sanzioni o in pene ancora più elevate in caso di comportamenti recidivi. Dispositivi come Alcohoot possono tornare utili, in quanto permettono di misurare il proprio tasso alcolemico in modo semplice e veloce.

Si tratta di un gadget da connettere al jack audio da 3,5 mm dello smartphone (lo stesso utilizzato per le cuffie e gli auricolari), che in questo modo si interfaccia con un’applicazione, disponibile in download gratuito sui dispositivi Android e iOS. Per effettuare il controllo basta un tap sul display e soffiare nell’apposita cannuccia. Immediatamente verrà visualizzato sullo schermo un valore, che indica se è possibile mettersi al posto del conducente oppure farsi accompagnare da qualcun altro. Il funzionamento è dunque del tutto simile a quanto visto nei mesi scorsi per Breathometer, un altro etilometro portatile da utilizzare in accoppiata con il telefono.

La spesa da affrontare per l’acquisto è di 119 dollari, pari a circa 85 euro, ai quali se ne possono aggiungere altri 7,99 dollari per un set di boccagli (utile se si ha intenzione di condividere il dispositivo con gli amici) oppure 9,99 dollari per i cavi di alimentazione e connessione. A questo vanno poi aggiunti altri 30 dollari, da sborsare ogni anno per spedire Alcohoot al produttore, farlo calibrare per garantirne il perfetto funzionamento e riceverlo nuovamente. Tra le funzionalità offerte dall’app anche quella per chiamare un taxi in caso di necessità, trovare un ristorante nelle vicinanze e tenere il conto dei drink bevuti nel corso della serata, per sapere quelli che maggiormente influiscono negativamente sul proprio organismo.

Fonte: Alcohoot • Via: MotorAuthority • Notizie su: ,