QR code per la pagina originale

EnergySense è il termostato smart di Google

Il gruppo di Mountain View al lavoro su un termostato intelligente per ottimizzare il consumo energetico nelle case: il progetto si chiama EnergySense.

,

Il raggio d’azione di Google si è talmente ampliato negli ultimi anni da arrivare a toccare gli ambiti più differenti. Tra questi anche quello legato al risparmio energetico negli ambienti domestici, con il progetto PowerMeter abbandonato nel 2011. Stando a quanto riportato oggi sulle pagine del sito The Information, il gruppo di Mountain View è pronto a riprovarci, con la realizzazione di un termostato intelligente chiamato EnergySense, già in fase di test presso le abitazioni di alcuni dipendenti e partner fidati.

I dettagli sul dispositivo sono al momento pochi, ma utili per iniziare a capire quali saranno le sue caratteristiche. Innanzitutto non sarà bigG a produrre la parte hardware, affidandola dunque ad un partner esterno, forse Ecobee. Non è inoltre da escludere l’ipotesi che il motore di ricerca possa limitarsi a fornire la piattaforma necessaria al funzionamento, rendendola compatibile con i termostati smart già presenti sul mercato. Google si occuperà invece in prima persone del comparto software, con lo sviluppo di applicazioni dedicate a smartphone e tablet (un primo screenshot è visibile di seguito), oltre che di una dashboard che consentirà agli utenti di controllare online parametri come la temperatura delle stanze, creando all’occorrenza dei profili per l’impostazione automatica in base a orari, giorni della settimana ecc.

L'applicazione Google EnergySense in esecuzione su dispositivi Android, utile per monitorare il consumo energetico all'interno dell'abitazione

L’applicazione Google EnergySense in esecuzione su dispositivi Android, utile per monitorare il consumo energetico all’interno dell’abitazione (immagine: Android Police).

Manca dunque solo l’annuncio ufficiale. EnergySense potrebbe fare il suo ingresso in un settore dove a farla da padrone sono oggi prodotti come Nest, forte dell’esperienza acquisita con il fallimento di PowerMeter e spinto da un’attenzione sempre maggiore nei confronti delle tematiche legate al risparmio energetico e al rispetto per l’ambiente. Secondo evleaks (come da tweet allegato di seguito) l’applicazione ufficiale Android è già pronta per il debutto su Play Store, dunque l’attesa per il lancio potrebbe essere davvero breve.