QR code per la pagina originale

Google Glass: ecco l’applicazione MyGlass su iOS

L'applicazione MyGlass fa il suo debutto ufficiale su App Store: serve per configurare gli occhiali Google Glass attraverso i dispositivi iOS di Apple.

,

Nei giorni scorsi bigG ha rilasciato l’aggiornamento XE12 per Google Glass, introducendo una lunga serie di funzionalità inedite come l’upload diretto su YouTube dei video registrati, la possibilità di iniziare o partecipare agli Hangouts, di scambiare messaggi, di scattare fotografie semplicemente facendo l’occhiolino, di ascoltare i brani in streaming su Play Music e molto altro ancora. In concomitanza con il rilascio dell’update è stata avvistata anche l’applicazione MyGlass per iOS, rimossa poco dopo dall’App Store.

Oggi il software torna disponibile per il download gratuito, permettendo così a tutti coloro in possesso di un iPhone di configurare e interagire con gli occhiali per la realtà aumentata. Va segnalato che, al momento in cui viene scritto questo articolo, l’app risulta pubblicata sulla versione statunitense della piattaforma, ma non ancora su quella italiana. Potrebbe dunque essere necessario attendere qualche ora (o al massimo alcuni giorni) per vederla comparire anche nel nostro paese. Le feature incluse sono tutte quelle già viste per la versione Android: dalla navigazione stradale alla gestione dei contenuti multimediali, dalle schede di Google Now alle notifiche per la posta in ingresso su Gmail, ad eccezione della visualizzazione dei messaggi sul piccolo display di Google Glass.

Restando in tema, il gruppo di Mountain View ha annunciato che il prossimo aggiornamento per il dispositivo non sarà rilasciato a gennaio, bensì a febbraio. Le molte novità introdotte questa settimana vanno dunque intese come un piccolo regalo in vista del Natale, con Google che ha scelto di pubblicare in anticipo anche le feature inedite previste per il mese prossimo.

Che settimana! Ora avete ricevuto sia l’aggiornamento di dicembre che quello di gennaio, come regalo di Natale. Ci vedremo per nuovi update mensili in febbraio.