QR code per la pagina originale

Con Cell Buddy addio ai costi di roaming

Con Cell Buddy addio ai costi di roaming internazionale. Il servizio permetterà di utilizzare per telefonare e navigare le tariffe locali

,

Cell Buddy è una startup israeliana che si pone l’obbiettivo di rivoluzionare il mercato della telefonia mobile per abbattere i costi del roaming internazionale. Un problema non da poco che colpisce ogni giorno migliaia di viaggiatori. Nell’attesa che l’Unione Europea porti a zero il costo del roaming internazionale, almeno in Europa e che questo spinga i gestori di telefonia a praticare nel frattempo tariffe estere sempre più vantaggiose, dal prossimo anno sarà possibile utilizzare i servizi di roaming di Cell Buddy che almeno in teoria permetteranno di evitare gli spiacevoli salassi economici di quando ci si reca all’estero.

Al prezzo di 60 dollari all’anno o 5 dollari al giorno, sarà possibile richiedere ed installare sul proprio smartphone una SIM Universale. Una volta giunti a destinazione, gli utenti Cell Buddy non dovranno fare altro che avviare l’App dedicata (iOS ed Android) e scegliere il gestore locale da utilizzare. L’App fornisce anche informazioni sulla qualità e sul numero dei servizi offerti da tutti i gestori del Paese in cui ci si trova. Acquistato il servizio locale direttamente dall’APP, sarà possibile utilizzare immediatamente la SIM per chiamare e navigare alle tariffe locali del gestore di telefonia scelto senza dover comprare in loco una nuova SIM. Operazione ovviamente ripetibile ad ogni meta estera.

Se dunque per esempio un utente Cell Buddy si dovesse recare in Spagna, non dovrà fare altro che inserire la SIM universale nel proprio dispositivo, avviare l’App dedicata, visionare gli operatori disponibili, scegliere quello più adatto alle proprie esigenze ed iniziare a navigare ed a chiamare. Unico prerequisito, che lo smartphone utilizzato non sia SIM lock, cioè utilizzabile solo con la SIM del proprio abbonamento nazionale.

Il servizio di Cell Buddy sarà compatibile con gli operatori di telefonia mobile presenti in oltre 100 Paesi mondiali.

Fonte: BGR • Immagine: Telecoms • Notizie su: