QR code per la pagina originale

Nuova modalità Heavy Duty per Call of Duty: Ghosts

Nuovo aggiornamento per lo sparattutto Call of Duty: Ghosts, che oltre alle correzioni di rito introduce la modalità inedita intitolata Heavy Duty.

,

Stando a quanto riportato sul forum ufficiale della serie, ha preso il via il rilascio di un nuovo aggiornamento dedicato allo sparatutto Call of Duty: Ghosts, che oltre a correggere i bug riscontrati come sempre accade in questi casi introduce una modalità di gioco inedita chiamata Heavy Duty, con dinamiche di gameplay differenti rispetto a quelle già disponibili in passato.

In questo nuovo tipo di sfida i partecipanti hanno un numero maggiore di punti vita. Lo sviluppatore Infinity Ward sta inoltre chiedendo alla community di giocatori di inviare feedback per esprimere il proprio parere sulla novità, forse in vista di ulteriori aggiornamenti o bilanciamenti. La patch va anche a modificare alcuni parametri della modalità Infected e relativi all’utilizzo del fucile di precisione. Secondo i report che stanno comparendo in Rete in queste ore, sembra inoltre che il pacchetto sia stato rilasciato per tutte le versioni del titolo (PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e PC), tranne quella per Wii U. Non è dato a sapere se si tratta solamente di un ritardo, oppure se la software house ha scelto di non introdurre la nuova modalità sulla console di casa Nintendo.

Il mese scorso Activision ha pubblicato l’app companion di Call of Duty: Ghosts per dispositivi Android e iOS, che mette a disposizione tre funzionalità: la modalità Guerre tra clan (per ottenere bonus in-game, PE multiplayer e nuove opzioni di personalizzazione per i soldati), ricerca, la creazione e gestione di un clan (comunicazione con i propri compagni di gioco tramite chat per organizzare sfide e strategie) e i contatti (aggiornamenti, notizie, statistiche ecc). Le vendite del titolo sono andate bene fin dal day one, quando il nuovo FPS è riuscito a battere addirittura il record di GTA 5.

Fonte: Call of Duty • Via: Polygon • Notizie su: