QR code per la pagina originale

Il 2013 di Microsoft

Ecco un breve riassunto degli annunci di Microsoft nel 2013, tra cui Windows 8.1, Office 365 e Xbox One. Nel 2014 arriveranno nuovi prodotti e un nuovo CEO.

,

Il 2013 è stato piuttosto impegnativo per Microsoft. Nel corso dell’anno l’azienda di Redmond ha consolidato la sua leadership sul mercato enterprise, ponendo nello stesso tempo le basi per un 2014 pieno di soddisfazioni nel settore dell’intrattenimento e di speranze nel settore mobile. L’anno è iniziato con l’annuncio di Office 365 a gennaio e si è concluso dieci mesi dopo con il lancio della Xbox One. Nel mezzo ci sono stati altri avvenimenti che avranno importanti ripercussioni sul futuro, in particolare l’abbandono di Steve Ballmer.

Quando, all’inizio di luglio, il CEO ha illustrato la “nuova Microsoft” con la riorganizzazione delle divisioni e la nascita di un’azienda di dispositivi e servizi, nessuno avrebbe mai immaginato che l’opera sarebbe stata completata da un’altra persona. Tra alti e bassi, Ballmer lascerà comunque una società in salute con una dote di prodotti che rappresentano un’ottima base di partenza per il futuro. L’unico vero flop è stato il Surface RT, ma i nuovi Surface 2 e Surface Pro 2 hanno in parte rimediato agli errori commessi. Nel 2014 sono attesi un modello LTE e un Surface Mini da 7 o 8 pollici.

Tra gli annunci più importanti del 2013 meritano senza dubbio il podio Xbox One, Windows 8.1 e Office 365. La console di nuova generazione, svelata a fine maggio e in vendita da novembre in Italia, è un completo hub per l’intrattenimento domestico: giochi, film, musica, applicazioni e servizi, tutto in un solo dispositivo equipaggiato con un hardware derivato da PC e offerto insieme al nuovo Kinect, il sensore che permette di eseguire tutte le operazioni mediante gesture e comandi vocali.

Galleria di immagini: Microsoft Xbox One, le foto

Windows 8.1 è l’aggiornamento per Windows 8, con il quale Microsoft ha risolto quasi tutti i difetti della precedente versione, introducendo miglioramenti indirizzati sia ai tablet che ai tradizionali desktop. Microsoft proseguirà in questa direzione anche nel 2014, quando dovrebbe ritornare il menu Start, in concomitanza all’update previsto in primavera. Con Office 365, invece, è stata presentata per la prima volta una versione della suite in abbonamento anche per gli utenti consumer. Sebbene siano ancora disponibili le edizioni standalone (Office 2013), Microsoft vuole incentivare l’utilizzo cloud delle applicazioni. Nel corso del 2014 dovrebbero essere annunciate le corrispondenti versioni full touch per tutte le piattaforme.

Galleria di immagini: Windows 8.1: tutte le immagini

Seppur lentamente, Windows Phone 8 continua ad attirare sempre più utenti (sopratutto in Italia). Dopo i tre aggiornamenti del 2013, l’ultimo dei quali ha introdotto il supporto per i processori quad core e i display di grandi dimensioni, l’azienda di Redmond ha previsto il lancio di Windows Phone 8.1 che integrerà un centro notifiche e l’assistente personale Cortana.

Nel 2014 Microsoft completerà l’acquisizione della divisione hardware di Nokia, annunciata all’inizio di settembre, comunicherà il nuovo nome di SkyDrive e continuerà a migliorare la qualità dei suoi servizi, tra cui Outlook.com, Skype e Bing. Il 2013 passa però agli annali come l’anno della svolta: da Windows 8 a Xbox One, passando per Windows Phone e Surface, l’anno ha seminato tutti gli indizi di quel che l’azienda intende diventare negli anni a venire. La scelta del nuovo amministratore delegato incarnerà probabilmente la nuova era del gruppo, ma il tutto partendo da quel che nel 2013 è stato improntato per la virata definitiva. Il 2013 è stato la fine ed è stato l’inizio: il 2014 sarà qualcosa di nuovo, già orientato verso un orizzonte ancora tutto da esplorare.