QR code per la pagina originale

IE11 triplica il suo market share

Internet Explorer 11 possiede un market share del 10,42%. In un mese la sua quota è aumentata di 7,15 punti percentuali. IE8 è ancora il browser più diffuso.

,

Internet Explorer 11 è il browser integrato in Windows 8.1, quindi non stupisce che la sua diffusione sia principalmente legata al sistema operativo. Infatti, nel mese di dicembre ha raggiunto una quota di mercato del 10,42%, in linea con la percentuale rilevata da Net Applications per Windows 8.x. La nuova versione è disponibile anche per Windows 7, per cui a gennaio supererà sicuramente il market share del precedente IE10.

Complessivamente Internet Explorer chiude il 2013 con una percentuale prossima al 60%. Nel mese di dicembre il browser Microsoft perde leggermente terreno rispetto a novembre (-0,45%), passando dal 58,36% al 57,91%. Anche la quota di Firefox è in discesa, in quanto il browser Mozilla scende dal 18,54% al 18,35% (-0,19%). Il vincitore di fine anno è invece Chrome, che guadagna lo 0,78%, passando dal 15,44% al 16,22%. Come anticipato, se si considerano le singole versioni, spicca il dato di Internet Explorer 11, che ottenuto un incremento di 7,15 punti percentuali. Il suo market share è quindi triplicato, passando dal 3,27% al 10,42%.

La crescita di IE11 è stata ottenuta a discapito di IE10, la cui quota è diminuita di 6,45 punti percentuali fino all’attuale 11,05%. IE8 rimane il browser più diffuso (20,64%), essendo l’ultima versione compatibile con Windows XP, nonostante un leggero declino (-1,10%) rispetto al mese di novembre 2013. Con la fine del supporto per il vecchio sistema operativo, prevista ad aprile, IE11 potrebbe salire al primo posto entro l’estate, ma solo se gli utenti decideranno di abbandonare Windows XP.

L’ultima versione del browser Mozilla – Firefox 26 – possiede un market share del 6,60%, tuttavia la precedente release è più diffusa (7,48%). Discorso differente per il browser di Google. Chrome 31, l’ultima versione rilasciata all’inizio di dicembre, è infatti la più utilizzata con un market share del 12,88%. Le quote di Safari (5,82%) e di Opera (1,33%) sono rimaste pressoché invariate.