QR code per la pagina originale

Windows 8.x supera il 10% di market share

La coppia Windows 8-Windows 8.1 raggiunge una quota del 10,49%. Windows 7 però continua a crescere, incrementando il suo market share di un altro 0,88%.

,

Due mesi dopo l’arrivo sul mercato di Windows 8.1, il sistema operativo Microsoft ha superato il 10% di market share, considerando nel conteggio anche la percentuale di Windows 8. Nonostante ciò, gli utenti sembrano preferire il vecchio Windows 7 che, secondo i dati pubblicati da Net Applications e relativi al mese di dicembre 2013, ha raggiunto il 47,52% con un incremento dello 0,88% rispetto a novembre. Windows XP, invece, scende per la prima volta sotto il 30%.

Secondo le statistiche dell’ultimo mese del 2013, Windows 8 ha guadagnato lo 0,23%, passando dal 6,66% al 6,89%. Incremento maggiore per Windows 8.1, la cui quota di mercato è aumentata dal 2,64% al 3,60% (+0,96%). In totale, il sistema operativo Microsoft ha raggiunto il 10,49%, ovvero un +1,19% rispetto a novembre. Il dato che dovrebbe far riflettere l’azienda di Redmond è quello relativo a Windows 7, che si conferma al primo posto in termini di diffusione con il 47,52%. L’aumento del suo market share potrebbe essere conseguenza della crisi del settore PC, piuttosto che della diffidenza verso Windows 8.1.

Windows XP invece mostra i primi segni di cedimento. Rispetto a novembre perde infatti un 2,24%, scendendo dal 31,22% al 28,98%. Sicuramente una buona notizia per Microsoft, sebbene l’obiettivo del 13% entro aprile 2014 sembri piuttosto lontano. Stranamente Windows Vista ha guadagnato lo 0,04% in un mese, ma ormai è stato raggiunto da Windows 8.1. Complessivamente Windows possiede una quota di mercato del 90,73%. Mac OS X occupa il secondo posto con il 7,54%, seguito da Linux con l’1,73%.

Galleria di immagini: Windows 8.1: tutte le immagini