QR code per la pagina originale

Bip Mobile: tutela per i clienti

Le associazioni dei consumatori chiedono che le priorità dei consumatori vengano messe al primo posto durante il tavolo dell'AGCOM sul problema Bip Mobile

,

Nell’attesa che si concluda il tavolo del’AGCOM in cui si sta discutendo il futuro di Bip Mobile, si fanno sentire le associazioni dei consumatori che chiedono che l’Autorità metta davanti a tutto la tutela per i clienti dell’operatore virtuale. Associazioni dei Consumatori come Federconsumatori e Adusbef chiedono, in particolare, che venga levato il vincolo delle 500 portabilità giornaliere in maniera tale da permettere ai clienti Bip Mobile di poter lasciare l’operatore virtuale il più velocemente possibile.

Lasciando il vincolo delle 500 portabilità giornaliere, ci vorrebbe oltre un anno per permettere a tutti di portare il proprio numero altrove. Un tempo lunghissimo ed inaccettabile, sopratutto per chi utilizza il cellulare per lavoro. Le associazioni chiedono anche che venga garantito il diritto degli utenti di utilizzare il credito residuo delle proprie SIM. Molti clienti Bip Mobile si stanno infatti domandando che fine farà il proprio credito residuo in questa situazione di forte incertezza. Infine, si chiede che per garantire un passaggio meno indolore, Telogic ricolleghi alla rete i clienti Bip Mobile almeno sino a che essi non abbiano recuperato la propria utenza e il proprio credito residuo.

Associazioni che sperano in una mediazione positiva da parte dell’AGCOM i cui frutti dovrebbero conoscersi nella serata di oggi.

Fonte: Corriere delle Comunicazioni • Immagine: Bip Mobile • Notizie su: ,