QR code per la pagina originale

Android: oltre un miliardo di dispositivi nel 2014

Secondo la previsione di Gartner, il numero di dispositivi Android venduti nel corso del 2014 supererà per la prima volta la soglia del miliardo di unità.

,

Quando si parla di previsioni è sempre bene prendere il tutto con le pinze, ma l’esperienza dell’istituto di ricerca in questione rende piuttosto affidabile quella pubblicata oggi da Gartner. Si parla della diffusione delle varie piattaforme disponibili sul mercato nel corso del prossimo biennio. Su tutti spiccano i numeri di Android: ci si aspetta infatti che, per la prima volta, nel corso del 2014 saranno acquistati oltre un miliardo di dispositivi equipaggiati con il robottino verde di Mountain View.

Per la precisione, come riportato nella tabella seguente, nell’anno appena iniziato il volume di device commercializzati con il sistema operativo mobile di bigG dovrebbe raggiungere 1.102.572 unità, per poi crescere ulteriormente nei dodici mesi successivi fino a 1.254.367 unità. A seguire quelli Windows, che nel 2014 si fermeranno a quota 359.855, mentre poco più sotto si piazzano quelli iOS e OS X di Apple con 344.206 dispositivi. Chiudono la classifica gli smartphone di BlackBerry (15.416) e i prodotti basati su Chrome OS (4.793). Complessivamente, nell’anno in corso saranno venduti 2.474.414 device.

Le previsioni di Gartner sull'andamento dei sistemi operativi mobile nel corso dei prossimi due anni

Le previsioni di Gartner sull’andamento dei sistemi operativi mobile nel corso dei prossimi due anni (immagine: Gartner).

A giocare un ruolo di primaria importanza nella crescita di Android sono mercati come quelli relativi a India e Cina, territori dalle dimensioni enormi le cui popolazioni stanno abbracciano proprio in questo periodo le tecnologie offerte dall’universo mobile. Produttori come Huawei, Lenovo, ZTE, Xiaomi e Meizu continuano a far registrare ottimi risultati soprattutto nel paese dell’estremo oriente, confermando così la bontà della formula che consiste nel proporre smartphone (o tablet) a prezzi accessibili, talvolta accettando qualche compromesso in termini di specifiche tecniche o prestazioni. Secondo Annette Zimmerman, analista di Gartner, è proprio questo che permetterà di aumentare ancor di più in futuro il gap che separa le vendite dei prodotti Android da quelli iOS di Apple, solitamente proposti ad un prezzo maggiore.

Fonte: Gartner • Via: Phone Arena • Notizie su: