QR code per la pagina originale

CES 2104: Garmin integra un HUD nel parabrezza

Il sistema sviluppato da Garmin utilizza una rotella e due pulsanti per controllare le funzioni dell'HUD e visualizzare le informazioni sul parabrezza.

,

Garmin, azienda nota sopratutto per i navigatori satellitari, ha mostrato al CES di Las Vegas un prototipo di HUD (Head-Up Display) integrato nel parabrezza dell’auto che permette al guidatore di leggere le informazioni senza distogliere gli occhi dalla strada. Il sistema viene attivato mediante un sensore di prossimità, mentre per il controllo delle funzioni sono presenti una rotella e due pulsanti sul lato destro del volante. Garmin ha inoltre illustrato gli sviluppi della piattaforma di infotainment K2, annunciata al CES 2013.

Tutti i produttori di automobili sono obbligati a seguire le linee guida della NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), l’agenzia statunitense del Dipartimento dei Trasporti, secondo la quale le tecnologie di infotainment non devono distrarre il guidatore. Garmin ha quindi realizzato un sistema molto semplice che richiede un minimo intervento per selezionare e leggere le informazioni visualizzate sul parabrezza. L’interfaccia dell’HUD è stata sviluppata utilizzando un simulatore di guida che traccia i movimenti degli occhi del guidatore mediante videocamere.

Il concept prevede uno stato passivo e una modalità interattiva. Nel primo caso, sono mostrate le classiche informazioni presenti nel cruscotto di un automobile, alle quali Garmin ha aggiunto i dati relativi al navigatore (limiti di velocità, percorsi, informazioni sul traffico, ecc.). Il sensore di prossimità attiva invece la seconda funzionalità. L’utente può sfogliare le pagine, selezionare le opzioni nei menu (ad esempio, cambiare stazione audio o effettuare una telefonata) e salvare le impostazioni per un rapido accesso.

La piattaforma di infotainment K2 è stata aggiornata rispetto ad un anno fa e ora integra i contenuti di navigazione e intrattenimento di terze parti. Il sistema trasforma il cruscotto dell’auto in un “digital cockpit”, dove trova posto un display touch da 10,4 pollici. Le informazioni sono scaricate dai server di Garmin, utilizzando la connessione dati fornita dallo smartphone del guidatore o mediante un modem che i produttori possono installare nel veicolo.

Fonte: Garmin • Via: Engadget • Notizie su: ,