QR code per la pagina originale

Sony svela la videocamera 4K più piccola al mondo

Sony presenta AX100E, la videocamera 4K più piccola al mondo: è una entry-level ma è dotata di numerose caratteristiche e funzionalità. Arriva a maggio.

,

Sony propone una nuova videocamera 4K appartenente alla categoria entry-level e caratterizzata dal corpo più piccolo al mondo. È la Sony AX100E, vanta un buon comparto tecnico e sarà disponibile in Europa a partire da maggio, ma non vi è ancora alcuna parola ufficiale sul prezzo a cui sarà possibile acquistarla.

La AX100E è una camcorder così compatta e leggera da permetterne un facile utilizzo con una sola mano: è più piccola del 75% e più leggera del 66% rispetto alla FDR-AX1E, ma nonostante un corpo dalle dimensioni così ridotte integra tecnologie capaci di supportate la cattura dei filmati in 4K, a una risoluzione di 3840×2160 pixel, con immagini quattro volte più dettagliate rispetto a quelle Full HD.

La dotazione hardware include un sensore 4K retroilluminato abbinato al processore per l’elaborazione delle immagini BIONZ X, che secondo la casa nipponica si avvale della riduzione del rumore per aree specifiche e di una particolare tecnologia di riproduzione dei dettagli, che appariranno «incredibilmente vividi, realistici e più vicini che mai alla realtà». Presente il supporto alla registrazione progressiva a 25p e un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T di nuova concezione, con zoom ottico 12x ottimizzato proprio per le riprese in 4K.

Lavorando in sintonia con il nuovo sensore 4K, il processore BIONZ X e l’obiettivo ZEISS, la lente assicura «filmati e fermi immagine impeccabili, con la possibilità di creare effetti bokeh» come se si stesse lavorando a un video professionale, specifica l’azienda. Inclusa poi una feature denominata Dual Video Recording, che registra contemporaneamente il video in due copie, una ad alta risoluzione in formato XAVC S o AVCHD e l’altra invece in formato MP4, a bassa risoluzione.

La videocamera è dotata di una porta HDMI che permette di connetterla a un televisore 4K, così da riprodurne i contenuti sullo schermo più grande. Insomma, nonostante si tratti di un prodotto entry-level, ovvero dedicato a chi desidera addentrarsi nel mondo dei video, si tratta di un buon sistema, ricco di caratteristiche e funzionalità. Non manca peraltro il supporto al Wi-Fi per condividere i contenuti in Rete, all’NFC e app gratuite per iOS e Android dedicate a questa camcorder.

Secondo le indiscrezioni, il prezzo al pubblico dovrebbe aggirarsi attorno ai 2000 dollari, ma Sony non ha ancora fornito alcuna conferma a riguardo.

Fonte: Photography Blog • Via: Wired • Immagine: Wired • Notizie su: , ,