QR code per la pagina originale

iWatch: le caratteristiche che dovrebbe avere

Apple non ha mai confermato l'effettivo sviluppo di iWatch, ma ci sono alcune funzionalità che non potranno mancare sullo smartwatch iOS.

,

Le indiscrezioni suggeriscono che Apple è intenzionata a lanciare l’atteso iWatch nel mese di ottobre, insieme al prossimo iPhone 6 (o iPhone Air). Sebbene la casa di Cupertino non abbia mai fornito una conferma sull’effettivo sviluppo del prodotto, vi sono diverse caratteristiche che ci si potrà aspettare dallo stesso.

Una delle caratteristiche più vantaggiose dei dispositivi iOS e OSX di Apple è l’Home Sharing, e si tratta di una funzionalità che potrebbe esser aggiunta anche all’iWatch. Permette nello specifico di accedere alla propria musica, ai video e agli altri contenuti su iTunes su qualsiasi dispositivo presente in casa. Inoltre lo standard Bluetooth 4.0 è presente su tutti i prodotti mobile dell’azienda e dovrebbe pertanto esser supportato anche nello smartwatch.

La musica è sempre stata una parte importante dell’esperienza offerta dai prodotti Apple e anche nell’iWatch l’azienda dovrebbe introdurre un lettore con libreria musicale per l’ascolto diretto dei brani. L’orologio è un dispositivo piccolo per un minimo di 16 GB di storage ma Cupertino ha già esperienza – la sesta generazione dell’iPod nano ha infatti una capacità del genere – per riuscire a integrarlo.

Infine, non dovrebbe mancare un centro di notifica, considerata oggi la funzionalità di base di ogni smartwatch, e controllo vocale tramite Siri. Guardando al design dei device Apple, è difficile che l’azienda progetti un orologio con troppi pulsanti laterali, quindi l’integrazione di Siri potrebbe risolvere il problema. Le indiscrezioni vedono poi come probabile l’aggiunta di un display touchscreen e iOS come sistema operativo in esecuzione, magari una variante speciale progettata specificatamente per l’indossabile.

Fonte: Technology Tell • Immagine: ADR Studio • Notizie su: Apple Watch, , , ,