QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S5: un modello standard e uno Prime

Samsung si appresterebbe a lanciare due modelli del Galaxy S5, uno standard e uno Prime. Ci saranno alcune differenze nel processore, RAM e display.

,

Il Samsung Galaxy S5 arriverà nei negozi entro aprile e sarà disponibile in due diversi modelli, uno Standard e uno Prime. Molte delle caratteristiche integrate saranno simili ma vi saranno tre differenze fondamentali, riguardanti gli schermi, i processori e la RAM.

Le informazioni provengono dall’analista Ming-Chi Kuo di KGI Research, il quale crede che in ognuno dei due modelli vi sarà una scocca in plastica e un lettore di impronte digitali, simile a quello integrato da Apple nell’iPhone 5S. Il processore dovrebbe essere ancora una volta un 32-bit e non un 64-bit poiché, al di là di una maggiore velocità, il primo non riesce attualmente a offrire benefici tangibili per la clientela e quindi Samsung avrebbe deciso per questa volta di escluderlo, optando per una soluzione già sperimentata.

Secondo Kuo, il modello Standard del Galaxy S5 utilizzerà un processore quad-core Qualcomm MSM 8974C (altrimenti noto come Qualcomm Snapdragon 800) oppure un octa-core Samsung Exynos 5422, avrà 2 GB di RAM e uno schermo da 5,2 pollici con risoluzione Full HD da 1920×1080 pixel a 423 ppi. Il modello Prime dovrebbe invece essere più performante, con un processore octa-core Exynos 5430, ben 3 GB di memoria RAM e un display sempre da 5,2 pollici di diagonale ma con risoluzione WQHD da 2560×1440 pixel e 565 ppi.

Le specifiche restanti dovrebbero invece essere le medesime per entrambe i terminali: si parla di una batteria da 2850 mAh, di una fotocamera frontale con sensore da 2 megapixel e di un modulo posteriore da 16 megapixel, supporto alle gesture 3D, un lettore di impronte digitali e un case in plastica. Alcune delle funzioni recentemente vociferate per il Galaxy S5 non dovrebbero invece esser integrate in questo smartphone poiché non pronte in tempo per il lancio: si parla nello specifico del lettore dell’iride di cui ha parlato anche la casa sudcoreana stessa. Samsung starebbe dunque esaminando la tecnologia ma è probabile che arrivi solo in futuro, nei prodotti del 2014.

L’azienda produttrice sarebbe dunque intenzionata a lanciare due modelli del proprio telefono top di gamma, seguendo l’esempio di Apple con l’iPhone 5S e l’iPhone 5C. La grande domanda da porsi riguarda la differenza di prezzo applicata ai due device, che dovrebbe aggirarsi tra i 100 e i 200 dollari. Secondo recenti rumor, lo smartphone verrà presentato il 23 febbraio, un giorno prima del Mobile World Congress 2014 di Barcellona.