QR code per la pagina originale

Evernote, la sincronizzazione è più veloce

Evernote ha aggiornato l'architettura del servizio per offrire agli utenti una maggiore velocità di sincronizzazione delle note e di altri contenuti.

,

Evernote ha annunciato un potenziamento della sua infrastruttura cloud per offrire agli utenti un servizio migliore. Chi sincronizza quotidianamente numerosi documenti, utilizzando più dispositivi, noterà un netto incremento delle prestazioni. Con il nuovo sync engine la velocità è aumentata di quattro volte. L’aggiornamento dell’architettura è avvenuto senza interruzioni. Tutte le app funzioneranno allo stesso modo, ma nei prossimi giorni verrà rilasciato un update per sfruttare al meglio le nuove funzionalità.

La sincronizzazione delle note tra computer e dispositivi mobile è una delle feature principali di Evernote, fin dal suo lancio nel 2008. L’operazione è piuttosto complessa e dipende da svariati fattori: numero di note, dimensione dei contenuti (file, immagini, PDF), numero di utenti che si collegano simultaneamente allo stesso server, numero di dispositivi usati, collaborazione con note e taccuini. L’architettura originale era stata progettata per supportare poche migliaia di utenti che usavano un unico device, mentre oggi Evernote è usato da oltre 80 milioni di persone che conservano e condividono foto, documenti e note usando più dispositivi.

Il numero di server è cresciuto da una dozzina a oltre 700, ma contestualmente non è stata aggiornata l’architettura di sincronizzazione. Dopo circa un anno dall’avvio dei lavori, durante il quale gli ingegneri hanno riprogettato la piattaforma ed effettuato numerosi test, l’azienda ha completato con successo lo switch. Tutti i server utilizzano ora il nuovo sync engine. La transizione è avvenuta in modo trasparente per gli utenti, senza nessuna interruzione del servizio. La velocità è aumentata di quattro volte. Gli utenti che possiedono pochi contenuti noteranno differenze minime, ma le aziende che usano Evernote Business vedranno enormi miglioramenti.

Per utilizzare il nuovo sync engine non è necessario aggiornate le app, ma prossimamente verrà distribuito un update che permetterà di sfruttare le funzionalità aggiuntive della nuova architettura per una sincronizzazione ancora più veloce.

Fonte: Evernote • Notizie su: