QR code per la pagina originale

Nintendo annuncia una nuova piattaforma hardware

A sorpresa, Nintendo annuncia una nuova piattaforma che si affiancherà a Wii U e 3DS: migliorerà la qualità della vita e uscirà nel 2015 o nel 2016.

,

Con un annuncio a sorpresa, Nintendo ha appena comunicato di esser al lavoro su una nuova piattaforma hardware che andrà ad affiancarsi alla Wii U e alla portatile 3DS. Il progetto vedrà l’entrata della casa di Kyoto nel settore della salute, con un prodotto in grado di migliorare la qualità della vita.

È quanto ha reso noto il CEO di Nintendo Satoru Iwata durante un briefing dedicato agli investitori, i quali chiedono ormai da diverso tempo delle novità in grado di dare una scossa alle perdite registrate dall’azienda nel settore videoludico, dovute soprattutto al flop di Wii U. Si legge nella nota diramata stamane che «nei prossimi anni, Nintendo lancerà una nuova piattaforma, indipendente dai sistemi di intrattenimento videoludico attuali. Questa nuova avventura riguarderà la “qualità della vita”, concentrandosi in primo luogo sulla salute e sfruttando la capacità storica di Nintendo di creare esperienze di intrattenimento coinvolgenti e non tradizionali come Brain Training e Wii Fit. Ulteriori dettagli saranno rivelati nel corso del 2014, con l’obiettivo di lanciare questa nuova piattaforma durante l’anno fiscale che terminerà a marzo 2016 (1 Aprile 2015 – 31 marzo 2016)».

Conclude la casa nipponica che «i piani per espandere a livello globale il licensing dei personaggi Nintendo, compresa l’individuazione in modo proattivo di partner adeguati e la ricerca di nuovi modi per permettere ai consumatori di familiarizzare con i personaggi Nintendo. Questo approccio offrirà ai consumatori l’opportunità di sperimentare il mondo Nintendo fuori del regno dei videogiochi». Vi è molta curiosità circa il nuovo progetto hardware, di cui al momento non è noto alcun dettaglio tranne per il fatto che non si tratterà di un dispositivo indossabile.

Nintendo condividerà dunque maggiori dettagli su tale nuova piattaforma nel corso del 2014, mentre il debutto sul mercato avverrà tra aprile 2015 e marzo 2016. Ma cosa ha intenzione di fare l’azienda con le sue console attuali, Wii U e 3DS? L’amministratore delegato Iwata ha ribadito la posizione di Nintendo per quanto riguarda il mondo smartphone: non porterà i suoi giochi storici su tale tipo di device, ma selezionerà «un piccolo team di sviluppatori per il rilascio, quest’anno, di alcune applicazioni sui dispositivi intelligenti che saranno in grado di attirare l’attenzione del consumatore e di comunicare il valore della nostra offerta di intrattenimento». L’intento è insomma quello di sfruttare smartphone e tablet come uno strumento di marketing per guidare la clientela all’acquisto delle console Nintendo e dei relativi giochi.

È in questo modo che l’azienda di Kyoto spera di risolvere i propri problemi finanziari. A tal proposito, Satoru Iwata ha anche comunicato che dimezzerà il suo stipendio del 50%, mentre Shigeru Miyamoto e Genyo Takeda vedranno una paga decurtata del 20%. I salari di altri sette membri del consiglio di amministrazione Nintendo verranno infine ridotti del 20%; tali cambiamenti diverranno operativi a partire da febbraio e andranno avanti fino ad agosto, mese in cui il CdA riesaminerà la propria situazione per vedere la dirigenza è riuscita a compiere qualche progresso.

Galleria di immagini: Nintendo Wii U: foto

Fonte: Nintendo • Via: Wired • Notizie su: ,