QR code per la pagina originale

Windows 8.1 Update 1, boot to desktop predefinito

La nuova versione del sistema operativo avvierà direttamente l'ambiente desktop. Aggiunti anche i pulsanti per la chiusura e la minimizzazione delle app.

,

Windows 8.1 Update 1, l’aggiornamento che Microsoft dovrebbe rilasciare all’inizio di marzo, avvierà direttamente l’ambiente desktop al boot del computer. Se le indiscrezioni pubblicate dal leaker russo WZor si riveleranno esatte, la nuova versione del sistema operativo rappresenterà un completa “inversione ad U” rispetto alla visione originale dell’azienda, che imponeva a tutti gli utenti un’interfaccia pensata principalmente per i dispositivi touch.

Windows 8 mostrava al boot la nuova interfaccia Modern con le live tile e l’unica possibilità di avviare il desktop era installare tool di terze parti. In Windows 8.1, invece, è stata inserita un’opzione per saltare la nuova UI e visualizzare direttamente l’interfaccia desktop. Microsoft avrà probabilmente notato dalla telemetria che la maggioranza degli utenti interagisce con il proprio computer mediante mouse e tastiera. Windows 8.1 Update 1 avvierà quindi direttamente l’ambiente desktop come impostazione predefinita.

Al momento non è chiaro come questo cambiamento influirà sul funzionamento dei tablet o dei dispositivi ibridi. Forse la scelta dell’interfaccia da avviare verrà effettuata automaticamente durante la procedura di installazione, una feature che Microsoft avrebbe dovuto inserire fin dal lancio di Windows 8.

Un’altra novità visibile negli screenshot pubblicati da WZor riguarda le app Modern. Nell’angolo superiore destro sono stati aggiunti i pulsanti per la chiusura e la minimizzazione della finestra, mentre un clic nell’angolo superiore sinistro attiva un menu a discesa che contiene anche le voci per lo splitting dell’app. Nelle impostazioni PC si nota infine il link a OneDrive, il nuovo nome scelto per SkyDrive. Windows 8.1 Update 1 dovrebbe essere rilasciato l’11 marzo.

Aggiornamento: secondo le fonti di Mary Jo Foley, non c’è nessuna ragione per cui Microsoft dovrebbe attivare il “boot to desktop” per default. Se così fosse, gli sviluppatori non sarebbero più incentivati a realizzare app Modern.

Fonte: WZor • Via: The Verge • Notizie su: , ,