QR code per la pagina originale

YouTube e il numero delle visualizzazioni

Piccola rivoluzione in atto per YouTube: Google ha cambiato il modo di validare le visualizzazioni dei filmati, in modo da certificarne l'autenticità.

,

Sul Web, si sa, i numeri contano. YouTube non fa eccezione e non si sottrae a questa regola. Ecco perché Google ritiene importante assicurare che il numero di visualizzazioni dei filmati non possa essere falsato in alcun modo da parte degli utenti o di chi promuove i contenuti. Il gruppo di Mountain View affronta oggi la questione con un post comparso sul blog ufficiale, in cui viene annunciato un nuovo metodo per la validazione delle views.

Come parte del nostro costante impegno per mantenere YouTube una piattaforma ricca di interazioni autentiche, abbiamo iniziato a revisionare periodicamente le visualizzazioni ricevute dai video. In passato il controllo veniva effettuato subito, ma a partire da oggi lo eseguiremo periodicamente, così da poter rimuovere le visualizzazioni “fraudolente” non appena in possesso di una prova significativa. Pensiamo che questo possa interessare una piccolissima parte dei filmati su YouTube, ma anche che sia di importanza cruciale migliorare la precisione del contatore e ripagare così la fiducia sia dei fan che di chi crea i contenuti.

In altre parole, anziché analizzare continuamente le nuove visualizzazioni alla ricerca di spam o altri metodi per far salire velocemente il contatore, Google effettuerà un controllo periodico, andando poi ad abbassare il counter laddove saranno rilevate attività sospette. Nel post non viene però spiegato in termini concreti, oppure supportando il tutto con un esempio, come questo possa garantire una maggiore autenticità del conteggio.

Nello stesso intervento bigG mette anche in guardia i creatori di contenuti, consigliando loro di valutare bene la situazione prima di affidarsi ad agenzie di marketing che promettono di aumentare velocemente il bacino di utenti iscritti al proprio canale o che guardano i video pubblicati. Secondo Google, spesso le visualizzazioni pagate a caro prezzo si rivelano essere “fake”, ovvero del tutto fittizie, generate con tutta probabilità dalle stesse persone che le hanno vendute. Per approfondire la questione è possibile consultare la pagina sull’argomento ospitata dal sito ufficiale.

Galleria di immagini: YouTube Shows, immagini

Fonte: Google Online Security Blog • Notizie su: