QR code per la pagina originale

Google Creative Lab: creatività e innovazione

Workshop mensili, training tecnici e consulenze, all'interno di un programma dedicato alle agenzie creative italiane: prende il via Google Creative Lab.

,

Il Web e le nuove tecnologie mettono a disposizione strumenti efficaci e versatili per le agenzie creative, permettendo loro di creare campagne pubblicitarie e promozionali coinvolgenti, interattive e capaci di esprimere con forza gli asset di un brand. Per aiutare i protagonisti di questo settore a orientarsi tra le numerose opportunità e le complesse soluzioni a disposizione, Google sta per inaugurare il progetto Creative Lab, al via mercoledì 12 febbraio.

Una serie di workshop mensili, laboratori e sessioni di training alle quali parteciperanno ospiti nazionali e internazionali, con lo scopo di aiutare e ispirare i creativi italiani. Gli appuntamenti andranno in scena presso lo Spazio Chiossetto di Milano, con cadenza mensile fino a dicembre, affrontando temi di importanza cruciale per quanto riguarda l’advertising nell’era digitale. Il primo è dedicato ad HTML5, con sessioni focalizzate sull’universo mobile, sui formati Rich Media e sul social network Google+.

Per i direttori creativi dell’ADCI (Art Directors Club Italiano) sono previsti seminari per instaurare un dialogo con realtà italiane e straniere, affrontando i punti chiave che si pone l’industria in questo momento. Google Creative Lab conferma l’impegno dell’azienda finalizzato al fondere creatività e innovazione, come già dimostrato nel corso degli anni con progetti come Art, Copy and Code e Project Re:brief.

Siamo felici di inaugurare Creative Lab, un progetto di collaborazione con il mondo delle agenzie che ci auguriamo possa fornire spunti sulle ultime novità e momenti di incontro affinché la tecnologia possa diventare un fattore abilitante per l’immenso potenziale creativo del nostro Paese. Non solo, crediamo che nella definizione delle strategie di comunicazione le agenzie creative giochino un ruolo sempre più rilevante ed è per questo motivo che desideriamo fornire loro un supporto utile alla conoscenza e all’utilizzo delle nostre piattaforme tecnologiche. La collaborazione con questi importanti partner è tra le nostre priorità da tempo e ci auguriamo che questa iniziativa possa ulteriormente rafforzare la collaborazione e portare ulteriori benefici all’intero ecosistema.

Queste le parole di Paola Marazzini (nell’immagine di apertura), Agency Head di Google Italy, alle quali fanno eco quelle di Massimo Guastini, Presidente dell’Art Directors Club Italiano, riportate nel comunicato ufficiale che presenta l’iniziativa.

Trovo estremamente intelligente e utile il progetto Creative Lab. Come Art Directors Club Italiano non possiamo che partecipare con entusiasmo a questa iniziativa. È l’inizio di una cooperazione volta a diffondere una maggiore cultura digitale. Poterlo fare con un player come Google è un’iniezione di fiducia, in un periodo complesso quanto ricco di opportunità.

Notizie su: