QR code per la pagina originale

Autenticazione multi-factor in Office 365

Gli utenti di Office 365 dovranno utilizzare il proprio telefono o un'applicazione per confermare la propria identità ed effettuare il login.

,

Microsoft ha introdotto una nuova funzionalità che incrementa la sicurezza dei login effettuati dagli utenti in Office 365: autenticazione multi-factor. L’azienda di Redmond aveva già attivato la feature a giugno 2013, ma solo per gli account amministratore. La novità, simile alla verifica in due passi per gli account Microsoft, verrà estesa anche ad Office 2013 nel corso dell’anno. Nel frattempo, trapelano indiscrezioni secondo le quale Office Online farà parte di Office 16, la prossima release della suite.

L’autenticazione multi-fattore è stata attivata per i piani Office 365 Midsize Business, Enterprise, University, Nonprofit e per i piani standalone, inclusi Exchange Online e SharePoint Online. Stranamente l’elenco non comprende gli abbonamenti Office 365 Small Business e Small Business Premium. Dopo aver inserito l’indirizzo email e la password, all’utente verrà chiesto di confermare la sua identità mediante une delle cinque opzioni disponibili: una chiamata sul cellulare per digitare il tasto cancelletto, un SMS contenente un codice a sei cifre, una chiamata sul telefono dell’ufficio, una notifica o un codice a sei cifre sull’app per smartphone iOS, Android e Windows Phone. Gli amministratori possono impostare la funzionalità mediante il pannello Admin Center.

La funzione di autenticazione multi-factor in Office 365 chiede all'utente di rispondere al telefono.

La funzione di autenticazione mutli-factor in Office 365 chiede all’utente di rispondere al telefono.

Per poter utilizzare le applicazioni desktop di Office, incluse Word, Excel, PowerPoint, Outlook, Lync e SkyDrive Pro, gli utenti devono creare una o più App Password lunghe 16 caratteri. In futuro, questo passaggio aggiuntivo non sarà necessario. Microsoft infatti ha previsto l’integrazione dell’autenticazine multi-factor nelle singole applicazioni di Office 2013. Oltre alle opzioni suindicate, verrà supportato anche il login tramite smart card.

Per quanto riguarda invece Office Online, il nuovo nome delle Office Web Apps, Mary Jo Foley di ZDNet ipotizza che il rebranding verrà effettuato con il lancio di Office 16, come si deduce dal termine “O16” presente nell’URL che conduce alla pagina di confronto tra le varie offerte (non accessibile dall’Italia).

Fonte: Microsoft • Via: ZDNet • Notizie su: , ,