QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S5: il tasto Home non ci sarà

Il Samsung Galaxy S5 dovrebbe esser privo del tasto fisico Home e dovrebbe integrare un lettore di impronte digitali agli angoli dello schermo.

,

Il Samsung Galaxy S5 sarà in grado di leggere e riconoscere le impronte digitali dell’utente forse direttamente dallo schermo e non con un lettore a parte come quello scelto da Apple per l’iPhone 5S. Lo rivelano i media coreani, da cui si apprende anche che il nuovo smartphone sarà il primo della serie a eliminare il tasto Home fisico.

Il prossimo top di gamma della serie Galaxy avrebbe dunque un lettore di impronte digitali posto agli angoli del display, precisamente su quello inferiore sinistro e destro; la casa produttrice avrebbe voluto integrarlo all’interno del display ma avrebbe escluso tale possibilità a causa di ostacoli tecnologici ancora da superare. Secondo le indiscrezioni, tale tecnologia sarà infatti pronta solo nella seconda parte dell’anno e pertanto disponibile forse nel Galaxy Note 4.

Si torna a parlare anche dell’assenza del tasto fisico Home in favore di un display più largo e cornici praticamente assenti. Per il Galaxy S5, Samsung avrebbe anche progettato una nuova tecnologia in grado di eliminare due substrati al pannello (l’ossido di indio e lo stagno), optando dunque per un pannello a singolo strato che offre una maggiore trasparenza del display. Tale novità permetterà all’utente di usare lo smartphone anche con i guanti ma bisognerà vedere quanto garantirà in termini di protezione dagli urti e dalle cadute.

Come anticipato da Samsung stessa, il Galaxy S5 sarà caratterizzato da un nuovo design e dalla presenza di una interfaccia utente riprogettata per l’occasione, probabilmente più semplice, pulita e minimalista. Il dispositivo sarà presentato durante l’evento Unpacked 5 in programma a Barcellona per il 24 febbraio e solo allora si avranno tutte le risposte circa le caratteristiche che avrà: i rumor parlano della presenza di un display più ampio con risoluzione da 2560×1400 pixel, dell’ultimo processore di Qualcomm affiancato da ben 3 GB di RAM e di una fotocamera ulteriormente migliorata.