QR code per la pagina originale

Bip Mobile: sparito il credito dalle SIM

I clienti Bip Mobile segnalano la sparizione del credito residuo dalle SIM. Nuovo problema o solamente la decurtazione dei bonus non più dovuti?

,

Bip Mobile, un caso infinito all’apparenza ancora senza una possibile conclusione. Sebbene oggi se ne parli di meno, questo non significa che i problemi per i clienti rimasti siano terminati. Come noto, al momento le portabilità in uscita sono bloccate ed a questa problematica sembra nelle utile ore aggiungersene un’altra e cioè la sparizione del credito residuo dalle SIM. La brutta notizia arriva dai gruppi di discussione creati su Facebook (come Disservizio Bip Mobile) dove i clienti Bip Mobile si sono radunati per discutere del caso e tenersi aggiornati su ogni possibile novità.

Gli utenti di questi gruppi starebbero infatti evidenziando che da ieri, verificando il credito residuo della propria SIM Bip Mobile attraverso la stringa *131#, tale credito risulterebbe azzerato o pesantemente decurtato. Impossibile capire il perché di questa situazione. Potrebbe essere un segnale di un ulteriore passo verso la chiusura dell’operatore virtuale, oppure semplicemente un problema tecnico visto che con molta probabilità i partner tecnici di Bip Mobile staranno tutti staccando progressivamente la spina, oppure come sottolinea qualcuno, potrebbe essere solamente l’azzeramento del credito derivante dai bonus e non quindi il credito effettivamente pagato. Rimane comunque evidente che questa situazione non può che innervosire ulteriormente i clienti Bip che sin troppo pazientemente stanno ancora aspettando che AGCOM intervenga per sbloccare questa incredibile situazione.

A proposito di AGCOM e delle portabilità bloccate, voci non confermate darebbero come imminente lo sblocco delle portabilità in uscita. Secondo queste voci, già nelle prossime ore o nei prossimi giorni, i clienti Bip Mobie rimasti potranno richiedere nuovamente la portabilità e passare la propria utenza verso un altro operatore. La speranza è che manchi davvero poco per mettere la parola “fine” a questa triste vicenda.

Fonte: Facebook • Immagine: Bip Mobile • Notizie su: ,