QR code per la pagina originale

RoboCop usa Bing nel 2028

Sony Pictures ha chiesto a Microsoft di realizzare un concept per il Bing del futuro. Alex Murphy usa il motore di ricerca nel 2028.

,

Esperti del settore e critici hanno consigliato più volte a Microsoft di vendere il motore di ricerca, in quanto considerato il principale colpevole degli scarsi profitti della divisione Online Services (ora Applications and Services). L’azienda di Redmond, invece, continuerà lo sviluppo di Bing almeno fino al 2028. L’agente di polizia Alex Murphy usa infatti il servizio di Microsoft per cercare e ricevere informazioni nel film RoboCop, remake dell’omonimo franchise, in programmazione nelle sale cinematografiche italiane.

I motori di ricerca sono i servizi più utilizzati dagli utenti e quindi necessitano di constanti aggiornamenti per garantire sempre la migliore esperienza d’uso. Nel corso degli anni, Microsoft ha introdotto numerose funzionalità (sebbene non tutte disponibili nel nostro paese) per mostrare i contenuti più rilevanti mediante un layout chiaro che evidenzia i risultati delle ricerche. Quando Sony Pictures ha chiesto all’azienda di Redmond la realizzazione di un concept per RoboCop, Microsoft ha sfruttato l’occasione per immaginare il futuro del search tra 14 anni, considerando le tecnologie di oggi.

Spesso nei film di fantascienza vengono mostrate invenzioni che dovrebbero diventare realtà nei prossimi anni (in qualche caso, la previsione si è avverata). Tuttavia, Microsoft non ha voluto “esagerare” con effetti che potessero distrarre lo spettatore, per cui ha evitato gli eccessi, come la creazione di un motore di ricerca 3D olografico, decidendo invece di partire dagli elementi che Bing offre già oggi.

Al centro di tutto c’è il riconoscimento vocale, utilizzato sia su Windows Phone 8 che sulla Xbox One. RoboCop effettua una ricerca utilizzando il linguaggio naturale e Bing mostra istantaneamente i risultati più rilevanti che scorrono sullo schermo e vengono aggiornati in tempo reale. Il display 3D visualizza in primo piano i contenuti più importanti. Questo è il risultato finale:

L'interfaccia utente di Bing nel film RoboCop.

L’interfaccia utente di Bing nel film RoboCop.

Fonte: Bing • Notizie su: