QR code per la pagina originale

I costi e la diffusione della fibra in Italia

In italia, solo 15% della popolazione è raggiunto dai servizi di connettività in fibra ottica. Quanto può costare un abbonamento ad ultra banda larga?

,

Per raggiungere gli obbiettivi imposti dall’Agenda Digitale Europea, in Italia è necessario investire maggiormente nel settore della banda larga per sviluppare le reti di nuova generazione basate su fibra ottica. Gli obbiettivi imposti dall’Europa prevedono ancora un po’ di tempo per essere raggiunti, tuttavia il lavoro da fare è ancora molto. Secondo infatti uno studio di SOS Tariffe solo il 15% della popolazione italiana è raggiungibile dalla banda ultra larga. Un livello di copertura abbastanza modesto, anche se i piani di copertura degli operatori prevedono di raggiungere il 50% della popolazione entro il 2016.

SOS Tariffe ha voluto così approfondire il tema dell’ulta banda larga su connettività in fibra ottica per individuare le città coperte e raggiunte dalla tecnologia VDSL e fibra ottica, con le quali si può navigare molto più velocemente che con le ADSL tradizionali. Attualmente, non sono molte le città dove è possibile connettersi a velocità superiori ai normali 20 Mbit, normalmente pubblicizzati dalle offerte per avere internet con la tecnologia ADSL. Inoltre, la situazione della copertura delle città italiane oggi raggiunte dalla fibra non è molto chiara. Per questo SOS Tariffe ha elaborato una cartina che illustra quali sono le città coperte dalla fibra, sia fino all’abitazione (FTTH) che fino all’armadio di strada (FTTCab), grazie ai quattro operatori nazionali che attualmente offrono il servizio di internet in fibra ottica, ovvero Fastweb, Infostrada, Telecom e Vodafone.

La diffusione della fibra ottica in Italia

Diffusione della fibra ottica in Italia

Come si può notare dalla cartina, le connessioni ultra-broadband sono concentrate in 33 centri urbani. La copertura di alcune di queste città è, tuttavia, ancora parziale, in particolare la città di Roma. La copertura per ora è maggiore al Nord che al Sud, dove la crescita e l’ampliamento della rete in fibra fatica ad attuarsi. Come si può notare, Infostrada copre solo Milano, mentre Vodafone si appoggia a Telecom Italia e quindi la copertura coincide. Sono proprio questi due operatori ad avere la copertura più capillare, seguiti a ruota da Fastweb, che però offre velocità maggiori.

Diffusione della fibra ottica in Italia

Diffusione della fibra ottica in Italia

La città di Milano ha da diversi anni una rete in fibra ottica “vera” su cui si appoggiano le offerte di tutti gli operatori, che possono offrire velocità fino a 100 Mega in download e 10/20 in upload. Nelle altre città le offerte commercializzate come “Fibra” sono in realtà basate su una tecnologia ADSL avanzata, chiamata VDSL. In questo caso, difficilmente si potranno raggiungere i 100 Mbit, soprattutto se maggiori sono gli utenti collegati in VDSL, ma comunque il download dei dati sarà nettamente più rapido rispetto alla
normale ADSL, potendo raggiungere in molti casi i 40-60 Mbit/s.

Fastweb è l’unico operatore che in alcuni casi consente di avvicinare la velocità di 100 Mbit con la tecnologia VDSL in città diverse da Milano. Attualmente, grazie a questo provider, i 100 Mega sono raggiungibili nelle seguenti città: Milano, Ancona, Bari, Brescia, Bologna, Como, Genova, Livorno, Monza, Napoli, Palermo, Padova, Pescara, Pisa, Reggio Emilia, Roma, Torino, Varese e Verona. Vodafone è l’unico operatore che offre un upload a 20 Mega a Milano con il profilo a 100 Mega, mentre gli altri provider offrono una capacità di 10 Mega in up.
Va sottolineato che la copertura di alcune città è parziale e che in ogni caso è necessario verificare con l’operatore la possibilità di usufruire di questo tipo di connessioni.

I costi degli abbonamenti ad ultra banda larga

L’analisi di SOS Tariffe continua sulle principali offerte proposte dal mercato per attivare la connessione internet ultraveloce. Come si può notare dalla tabella, il costo per avere la fibra ottica varia dai 25 euro ai 39 euro, in promozione, mentre per raggiungere i 100 Mbit il costo arriva anche a 41,95 euro. Scaduta la promozione la fibra ottica può costare fino 54,90 euro, 59,90 euro se si sceglie di attivare una fibra a 100 Mbit.

Costi fibra ottica in Italia

Ma quanto si paga in più rispetto all’ADSL tradizionale? Secondo quest’analisi la differenza che intercorre tra chi sottoscrive un’offerta per avere internet tramite una normale connessione ADSL e chi, invece, opta per la fibra ottica varia da 0 a 10 euro, in base alla tipologia di tariffa scelta ed al fatto che si abbia già superato il periodo promozionale della tariffa scelta. Attualmente le offerte a 100 Mbit sono commercializzate da Telecom, Vodafone e Infostrada allo stesso costo di quelle con velocità massime che arrivano a 30 Mbit in download e 3 in upload, ma sono disponibili solo a Milano. Fastweb, unico operatore a portare la velocità di 100 Mbit in altre città, prevede un prezzo aggiuntivo mensile di 5,04 euro, ma solo dopo 12 mesi di periodo promozionale.