QR code per la pagina originale

Opera Max per Android, disponibile la beta

Opera Max è disponibile sul Google Play Store in versione beta. L'app comprime testo, foto e video riducendo il consumo dei MB inclusi nel piano dati.

,

Opera Max è un’app gratuita per Android che permette di comprimere tutto il traffico Internet, riducendo così tempo di download e consumo di banda. Dopo due mesi di test riservati ad un numero limitato di utenti statunitensi, ora l’azienda norvegese ha aperto le pre-registrazioni per la beta pubblica dell’app annunciata a dicembre 2013. L’accesso sarà disponibile per gli utenti di Stati Uniti ed Europa Occidentale, mentre l’Europa orientale verrà aggiunta in un secondo momento.

I browser desktop e mobile sviluppati da Opera, così come le recenti versioni di Chrome per Android e iOS, integrano una tecnologia di compressione dei dati. Il traffico Internet in ingresso transita prima dai server di Opera e Google, e quindi viene redirezionato verso i dispositivi. La maggioranza degli utenti però accede ai vari servizi online attraverso app dedicate, quindi Opera Max comprime testo, foto, video e altri contenuti non veicolati tramite browser.

Attraverso un’interfaccia chiara, Opera Max visualizza il consumo totale di dati e il corrispondente risparmio dovuto alla compressione. L’app funziona solo in presenza di connessioni HTTP. Ciò significa che non si avrà nessun beneficio nel caso in cui le applicazioni usino connessioni HTTPS (ad esempio, Facebook), in quanto i dati criptati non vengono intercettati dai proxy di Opera. A giudicare dagli screenshot pubblicati dall’azienda norvegese, le migliori performance si ottengono con Instagram, Flipboard e Vine.

I test permetteranno di verificare il funzionamento della tecnologia di compressione (se, ad esempio, introduce latenza oppure se riduce troppo la qualità delle immagini e dei video). Opera Max è disponibile sul Google Play Store, ma occorre affrettarsi se si vuole testare l’app, dato che il numero di posti è limitato.

Fonte: Opera • Notizie su: