QR code per la pagina originale

Windows Phone App Studio, nuove UI e funzionalità

Le novità integrate in Windows Phone App Studio permettono di velocizzare il flusso di lavoro e di generare anche una versione dell'app per Windows 8.1.

,

Windows Phone App Studio permette anche agli utenti a digiuno di programmazione la realizzazione di un’applicazione per Windows Phone 8, utilizzando una procedura basata sul web che non richiede la scrittura di codice. Il tool, annunciato da Microsoft ad agosto 2013, è stato aggiornato spesso e la versione più recente offre ora un’interfaccia rinnovata, nuove funzionalità e la possibilità di generare app per Windows 8.1.

L’azienda di Redmond ha comunicato che finora oltre 350.000 sviluppatori hanno usato la beta di Windows Phone App Studio, realizzando oltre 300.000 app, di cui 20.000 pubblicate sul Windows Phone Store. Dopo aver ricevuto numerosi suggerimenti dagli utenti, Microsoft ha rilasciato un importante aggiornamento che introduce diversi miglioramenti e semplifica il flusso di lavoro che porta al risultato finale. La prima novità è rappresentata dalla UI che offre ora un accesso più rapido ai principali task. L’interfaccia supporta il tocco delle dita, quindi risulta compatibile con smartphone, tablet e altri dispositivi touch.

L’emulatore è stato riprogettato per gestire gli update dinamici del testo, in modo da visualizzare le modifiche in tempo reale. Tra le nuove feature, Microsoft cita la conversione delle immagini da JPG a PNG, la rotazione delle immagini a pieno schermo e una integrazione migliore tra sezioni e sorgenti di dati. Sono stati aggiunti nuovi template per la creazione di app che mostrano informazioni sull’azienda e sui prodotti.

La novità più importante, dal punto di vista dell’interoperabilità, è la possibilità di generare un progetto Visual Studio completo contenente sia la versione dell’app per Windows Phone 8, sia la versione per Windows 8.1, da pubblicare sui rispettivi store.

Fonte: Microsoft • Immagine: Nokia • Notizie su: , ,