QR code per la pagina originale

MWC 2014: Nokia X, svelati gli smartphone Android

Al Mobile World Congress 2014, Nokia fa ufficialmente il suo ingresso nel mondo Android con tre smartphone della gamma Nokia X. Sono simili ai Lumia.

,

Dopo mesi di indiscrezioni, Nokia compie ufficialmente il suo ingresso nel mondo Android presentando la propria prima gamma di smartphone con in dotazione il sistema operativo di Google: sono denominati Nokia X e sono stati presentati dalla compagnia in occasione della conferenza organizzata per il Mobile World Congress 2014.

Galleria di immagini: Gamma Nokia X: le immagini

I reveal non sorprendono poiché il Nokia X è esattamente quello oggetto dei recenti leak: esteticamente molto simile alla gamma Lumia, lo smartphone è dotato di uno schermo da 4 pollici, di 512 MB di RAM, di 4 GB di storage – espandibile tuttavia tramite schede microSD – e di una fotocamera posteriore con sensore da 3 megapixel. Il modello Nokia X+ giunge invece 768 MB di RAM, schermo sempre da 4 pollici e fotocamera da 3 megapixel. La variante Nokia XL è caratterizzata da un display da 5 pollici e per tale motivo rivolta a coloro i quali desiderano un dispositivo più grande, ideale per una miglior visualizzazione dei contenuti; il resto della dotazione è identica a quella degli altri due modelli ma vi è una fotocamera frontale da 2 megapixel e una principale da 5 megapixel.

Gli smartphone della gamma Nokia X giungono sul mercato con in dotazione il sistema operativo Android (in versione AOSP), ma fortemente personalizzato dal gruppo per «offrire un’esperienza differenziata». E in effetti, nel look la piattaforma è stata resa molto simile a Windows Phone e sono peraltro assenti diversi servizi Google, nel tentativo di «offrire una porta d’accesso ai servizi Microsoft», come sottolineato da Nokia stesso durante il keynote al MWC 2014. Oltre a software quali Skype, Outlook, HERE Maps e Mix Radio, viene garantito l’accesso al Nokia Store per il download delle applicazioni (anche di terze parti) ma non al Google Play Store.

La gamma Nokia X permetterà pertanto a Microsoft di raggiungere quella clientela affezionata al mondo Android e, al contempo, di spostarla verso i servizi proprietari, ed è proprio per tale motivo che il gigante statunitense ha approvato tale progetto. Nonostante i Lumia continueranno a rappresentare la strategia primaria per Nokia, la famiglia X sarà utile a conquistare i mercati in crescita, ed è per tale motivo che giungerà unicamente a prezzi accessibili.

La distribuzione degli smartphone Android coinvolgerà i Paesi di tutto il globo ma partirà dai mercati emergenti. Il Nokia X sarà immediatamente disponibile al prezzo di 89 euro, Nokia X+ arriverà invece nel secondo trimestre dell’anno a 99 euro e Nokia XL a 109 euro. Così come avviene con la gamma Lumia, anche quella X sarà commercializzata in diverse colorazioni, così da soddisfare i diversi gusti dell’utenza.

Nokia X, lo smartphone Android entry-level

Anteprima del Nokia X+ basato su Android

Nokia XL, smartphone Android da 5 pollici