QR code per la pagina originale

Facebook chiude il servizio mail

A marzo Facebook chiuderà il servizio mail. L'account su dominio del sito collegato ai messaggi non ha mai attecchito. E ora c'è WhatsApp.

,

Gli account mail di Facebook chiuderanno entro poche settimane. La possibilità di avere un nome.cognome@facebook.com era stata presentata, quattro anni fa, in pompa magna. Addirittura la diretta streaming dal quartier generale di Palo Alto era stata anticipata da indiscrezioni che parlavano di un Facebook che sfidava Gmail. Niente di tutto questo: il sistema non hai veramente attecchito e ora dalla california ammettono che il suo tempo è finito.

Era il 15 novembre 2010 quando il misterioso Progetto Titan veniva presentato, e si comprese subito che il dominio @facebook.com non era certo un Gmail killer, ma uno strumento per valorizzare la social-box dei messaggi. Da facoltativo che era, l’account è stato in seguito fuso col passaggio alla timeline e questo ha comportato una certa consuetudine nel vedere tra le informazioni di contatto degli utenti un indirizzo mail su dominio Facebook (diverso, quindi, da quello utilizzato dall’utente per iscriversi e loggarsi). Tuttavia, sembra proprio che ora Big F abbia deciso di dirgli addio e non è certo un caso che la notizia arrivi dopo la clamorosa acquisizione di WhatsApp.

Cosa cambia

Di fatto questa chiusura fa tornare la box di messaggi a quella che era e non più casella alternativa della propria mail di log in. Così un portavoce spiega il cambiamento:

Nel corso delle prossime settimane notificheremo alle persone che usano l’account email che la funzione sta cambiando. Quando qualcuno invierà una mail all’indirizzo @facebook.com non finirà più nei messaggi su Facebook, l’email verrà inoltrata all’indirizzo principale dell’account. Abbiamo deciso questo passo perché la maggior parte delle persone non ha mai utilizzato il suo indirizzo email Facebook. Così possiamo concentrarci sul miglioramento della nostra esperienza di messaggistica mobile per tutti.

La messaggistica mobile, infatti, è senza dubbio il terreno sul quale Facebook ha deciso di lavorare, quello dove ci sono invece possibilità concrete di aderire alle abitudini delle nuove generazioni.

Fonte: Inside Facebook • Notizie su: ,