QR code per la pagina originale

Pescara startup: un weekend da sold out

La prima edizione dello startup weekend all'Aurum di Pescara ha tutte le premesse di un successo.

,

Stanno andando molto bene le iscrizioni allo startup weekend di Pescara, una prima edizione che ha messo assieme tante energie locali e sponsorizzazioni di primo livello, come Google, Coca Cola, Amazon. I coach avranno il loro bel daffare per mettere sulla strada giusta i 117 iscritti allo startup weekend.

Per Andrea Risa, di Digital Borgo, e tutti gli altri organizzatori di questo primo evento per la regione Abruzzo, è certamente una soddisfazione: 117 iscritti (soltanto una quarantina meno dell’ultima edizione a Milano, capitale delle startup in Italia), così suddivisi: 36 sviluppatori, 24 designer, 48 aspiranti imprenditori, 9 dal settore marketing. Di questi iscritti, 94 sono maschi e 23 femmine (ma niente drammi: esperienza insegna che poi in fondo arrivano molte donne, perché sono particolarmente brave), provenienti spesso anche da fuori regione, soprattutto le più vicine, come Marche e Lazio.

Venerdì verranno accolti negli spazi – davvero splendidi – dell’Aurum di via Largo Gardone riviera, e poi com’è tradizione nel format alle 18.45 inizieranno i pitch di un minuto per convincere l’assemblea. Prima della cena e il riposo meritato si formeranno i team che lavoreranno alle idee considerate migliori (probabilmente una decina) e dal sabato mattina fino a domenica sera sarà una maratona di imprenditorialità innovativa.

Gli organizzatori e il sostegno

La manifestazione è organizzata dalla rete di imprese Digital Borgo, dal Polo ICT Abruzzo, da Spqwork coworking e dalla Bocconi Alumni Association con il patrocinio del Comune di Pescara, dell’assessorato all’Innovazione tecnologica, dell’università “G. d’Annunzio” di Chieti–Pescara, dell’Aurum – La fabbrica delle idee, del Dipartimento di economia aziendale dell’Università “D’Annunzio” di Chieti-Pescara e dell’Europe direct Pescara. L’evento è realizzato grazie agli sponsor Las Mobili, Accenture Customer Innovation Network, Sisofo, Blackberry, Startupct, Istituto paritario Mecenate, Almond22, WineoWine, Campi Valerio, Torre Zambra, TreValli, Latte Cigno.


A capo dell’organizzazione di Startup Weekend Pescara ci sono Andrea Risa, Mario Massarotti, Tommaso Spagnoli, Francesco Marisei e Fabrizio Di Fulvio. Quello di Pescara è un buon esempio di come organizzare uno startup weekend da zero in una bella città dalle caratteristiche industriali meno accentuate di quelle del nord Italia. Ha sfruttato uno spazio già esistente e voluto dall’amministrazione comunale, ha trovato l’appoggio dell’Università, ha chiesto a un’altra realtà del sud, quella vivacissima di Catania, le competenze e le persone per arricchire il comparto dei mentors. Il lavoro centripeto ha ottenuto un risultato eccellente. Ora tocca agli startupper. Se qualcuno avesse deciso soltanto ora, è ancora in tempo. Basta iscriversi qui.

Fonte: Pescara Startup Weekend • Notizie su: