QR code per la pagina originale

Google aggiorna Play Games e Sintesi Vocale

Google ha aggiornato le applicazioni Play Games e Sintesi vocale su smartphone e tablet Android, oltre alla versione di Gmail per i dispositivi iOS.

,

Al momento del lancio nel luglio scorso, Google Play Games è stata presentata come un’applicazione pensata per rivoluzionare il concetto di gaming sui dispositivi Android, un vero e proprio hub a cui fare riferimento sia per quanto riguarda le partite in singolo che i match multiplayer. In realtà, l’accoglienza riservata dagli utenti alla piattaforma è stata piuttosto fredda, a causa di una scarsa integrazione con i giochi e funzionalità alquanto limitate.

Il team di Mountain View ne è consapevole e costantemente al lavoro per migliorare la situazione. Lo dimostra l’aggiornamento che viene rilasciato proprio in queste ore. Innanzitutto, è possibile consultare un elenco con gli inviti che si ricevono da altri giocatori per partecipare alle partite online e vedere chi è alle prese con un particolare titolo nella sezione “Find Games”. Da segnalare poi piccoli ritocchi all’interfaccia, come lo spostamento del pulsante per l’accesso alle impostazioni (quello a forma di tre puntini disposti in verticale), come già visto in diverse app di bigG. Nessun cambiamento radicale dunque, ma di certo un passo in avanti.

L’altra applicazione ufficiale che sta ricevendo un update è Sintesi vocale di Google. La novità principale riguarda l’introduzione del supporto a nuove lingue: portoghese e spagnolo americano (differente da quello che si parla in Spagna e in altri paesi) e la possibilità di selezionare la versione “Alta qualità” dei pacchetti voce da scaricare (con un peso di gran lunga maggiore in termini di MB). Come sempre accade, il rollout degli aggiornamenti è graduale e potrebbe impiegare fino ad alcuni giorni per raggiungere la totalità dei dispositivi.

Restando in tema, si segnala anche l’introduzione di nuove funzionalità per Gmail su iOS: la più importante riguarda l’aggiornamento in background, che consente di vedere un’email non appena compare la notifica push sul display, senza dover attendere l’apertura dell’applicazione. La seconda è invece relativa al processo di login all’account Google, che può essere effettuato una sola volta per tutte le app installate.