QR code per la pagina originale

Microsoft DirectX 12 in Windows 9?

Microsoft illustrerà i dettagli sulle nuove librerie grafiche nel corso della Game Developers Conference. I partner sono Intel, AMD, Nvidia e Qualcomm.

,

Microsoft svelerà le nuove librerie grafiche durante la Game Developers Conference, in programma a San Francisco dal 17 al 21 marzo. L’annuncio è stato dato mediante un’immagine pubblicata sul blog ufficiale e l’apertura dell’account Twitter. Il primo post «Le voci della nostra morte sono state molto esagerate… #DirectX12 in arrivo alla #GDC.» è piuttosto ironico e fa riferimento alle affermazioni rilasciate circa un anno fa da un dirigente AMD, secondo il quale Microsoft avrebbe abbandonato la tecnologia. Invece, le DirectX 12 verranno annunciate nel corso della conferenza dedicata agli sviluppatori di videogiochi.

Da quasi 20 anni, le DirectX rappresentano il punto di riferimento per i programmatori di giochi compatibili con Windows (ma anche Xbox 360), grazie alla disponibilità di SDK e API che permettono di accedere a basso livello alle risorse hardware delle schede video. Nel corso degli anni, la suite di librerie ha ricevuto numerosi aggiornamenti, mentre alcuni componenti sono stati eliminati. Oggi sono rimaste Direct3D, Direct2D, DirectWrite, DirectCompute, DirectSound3D e DirectX Media.

Il componente più importante è ovviamente Direct3D, che ha visto un profondo rinnovamento con le DirectX 10, integrate per la prima volta in Windows Vista nel 2006. Microsoft ha aggiunto il supporto per le moderne tecnologie grafiche, tra cui la tessellation, il rendering multithreaded e i compute shaders. I principali concorrenti di Direct3D sono OpenGL e il recente Mantle di AMD. Sebbene non siano ancora note le novità incluse nelle DirectX 12, è molto probabile che l’obiettivo di Microsoft sia rallentare la diffusione della soluzione sviluppata dalla rivale di Sunnyvale. Le due API non sono uguali, ma per entrambe lo scopo finale è ridurre l’overhead sulla CPU e migliorare lo scaling con i giochi moderni.

Le DirectX 12 saranno compatibili con diversi prodotti (PC, tablet, smartphone e console). Dato che tra i partner di Microsoft ci sono Nvidia e Qualcomm, le nuove librerie grafiche verranno utilizzate anche sui dispositivi ARM con Windows RT. Le DirectX 11.1 sono disponibili solo per Windows 8 (per Windows 7 SP1 il supporto è parziale), mentre le DirectX 11.2 sono presenti solo su Windows 8.1. Le DirectX 12 potrebbe essere quindi un’esclusiva di Windows 9, il cui arrivo sul mercato è previsto per il 2015.

Fonte: Microsoft • Via: ExtremeTech • Notizie su: , ,