QR code per la pagina originale

Google Play Music: stazioni radio dalle playlist

L'aggiornamento all'app Google Play Music per Android consente di avviare la riproduzione di una stazione radio partendo dalle playlist personalizzate.

,

Buone notizie per tutti coloro (compreso il sottoscritto) che quotidianamente si affidano alla piattaforma Google Play Music per lo streaming della propria musica preferita. Oggi l’applicazione che permette l’accesso al servizio tramite smartphone e tablet Android si aggiorna, passando alla versione 5.4.1413N. L’unica novità introdotta è ben descritta nella scheda presente su Play Store: “Ora puoi creare stazioni radio a partire dalle tue playlist”.

È dunque possibile avviare la riproduzione di una stazione radio direttamente dall’interno delle playlist personalizzate, così da poter generare un elenco di brani da ascoltare basati su quelli inseriti nella scaletta. Questo può tornare utile, ad esempio, quando si ha una tracklist creata ad hoc per un contesto particolare (le sessioni di allenamento nello screenshot seguente) e la si vuole arricchire con nuove canzoni. Basta un tap sul pulsante “Menu” (quello a forma di tre puntini disposti in verticale) per poi selezionare la voce “Avvia radio”. Pochi secondi e l’elenco dei pezzi è pronto. Il rollout ha già preso il via, ma come sempre accade in questi casi, per arrivare su tutti i dispositivi potrebbero essere necessarie alcune ore.

Google Play Music: con il nuovo aggiornamento dell'applicazione Android è possibile avviare la riproduzione di una stazione radio partendo dalle playlist personalizzate

Google Play Music: con il nuovo aggiornamento dell’applicazione Android è possibile avviare la riproduzione di una stazione radio partendo dalle playlist personalizzate

Google Play Music prosegue dunque nel suo processo evolutivo, attraverso l’implementazione di nuove funzionalità. Una scelta obbligata per fronteggiare una concorrenza sempre più agguerrita. Fanno lo stesso anche le altre realtà impegnate nell’ambito dello streaming musicale: proprio ieri Spotify ha annunciato l’acquisizione del team The Echo Nest e della tecnologia sviluppata, con l’obiettivo di migliorare il sistema di suggerimenti forniti agli iscritti sui pezzi da ascoltare, in base ai loro gusti e alle loro preferenze.