QR code per la pagina originale

Le reti 4G di Vodafone sulle auto Audi e VW

Un accordo siglato tra l'operatore e le case automobilistiche consentirà alle nuove vetture Audi e Volkswagen di connettersi alle reti 4G di Vodafone.

,

I sistemi di infotainment equipaggiati sulle vetture moderne fanno un ampio utilizzo dei dati provenienti da Internet: dalla fruizione dei contenuti multimediali in streaming alle previsioni meteo, senza dimenticare gli aggiornamenti sulle condizioni del traffico utili per evitare code e rallentamenti. In quest’ottica si inserisce l’accordo siglato da Vodafone con le case automobilistiche Audi e Volkswagen, che consentirà l’accesso ai network 4G dell’operatore.

Ne saranno equipaggiati tutti i nuovi modelli lanciati sul mercato a partire dal 2015, compresa l’Audi S3 con tecnologia Audi Connect (lanciata nel 2013, la prima con connettività 4G) che verrà mostrata presso lo stand Vodafone in occasione del prossimo CeBIT. Tecnicamente le auto saranno dotate di una scheda SIM progettata ad hoc per questo ambito di utilizzo, sulla base di rigidi criteri imposti dal settore: potrà ad esempio resistere a temperature comprese tra i -40° C e i +85° C, in modo da poter funzionare senza problemi sia sotto il sole cocente che in mezzo alle cime innevate. Dal comunicato stampa ufficiale giunto in redazione si apprende che anche i processi di attivazione e i servizi sono stati studiati sulla base dei requisiti specifici del gruppo Volkswagen.

Siamo felici di poter fornire servizi M2M al gruppo Volkswagen. Come risultato di questo accordo, rafforzeremo ulteriormente la nostra posizione nel settore automotive, uno dei mercati chiave per le comunicazioni M2M. Il nostro efficiente sistema di network per le comunicazioni assicurerà una crescente diffusione delle vetture connesse all’interno dei confini europei.

Queste le parole di Erik Brenneis, chief executive del comparto Machine-to-Machine di Vodafone. I primi effetti concreti della partnership si vedranno dunque a partire dal prossimo anno. Intanto, tra i padiglioni del Salone di Ginevra è possibile dare uno sguardo ai sistemi di infotainment in arrivo nell’abitacolo delle vetture, sempre più integrati con i dispositivi mobile e connessi a Internet.