QR code per la pagina originale

Twitter sperimenta il pulsante “Click to Call”

Twitter starebbe sperimentando la funzione "Click to Call" nei post sponsorizzati con la quale gli utenti potranno comunicare direttamente con le aziende

,

Twitter starebbe iniziando a sperimentare nuove forme di business da offrire alle aziende attive all’interno del social network. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Twitter avrebbe iniziato la sperimentazione del pulsante “Click to Call“, inserito all’interno dei post sponsorizzati, attraverso il quale gli utenti potranno farsi chiamare direttamente dall’azienda inserzionista per ricevere informazioni dirette sul servizio o sul prodotto reclamizzato.

Una via interessante ma non nuova comunque, in quanto già sperimentata su Google Maps e Yelp. L’obiettivo di Twitter è comunque molto chiaro ed è quello di incentivare le aziende ad in vestire in pubblicità all’interno del social network offrendo loro nuove possibilità di business che sfruttino le enormi potenzialità di comunicazione diretta offerte dai social network, oggi sempre più baricentro della vita digitale degli utenti di tutto il mondo. Trattasi di una strategia commerciale confermata anche da un recente studio commissionato da Google in cui si sottolinea come su un campione di 1500 intervistati, ben il 48% di loro avrebbe affermato che poter comunicare direttamente con un’azienda influenza drasticamente il loro giudizio su un prodotto o servizio.

Per l’utente di Twitter arriverebbe così la possibilità di comunicare facilmente e più rapidamente con un’azienda. Si pensi per esempio ad uno dei tanti Tweet di aziende legate al mondo delle telecomunicazioni. Oltre a descrivere l’offerta, magari corredandola anche di immagine e link d’approfondimento, gli utenti potranno trovare il comodo pulsante “Click to Call” con cui farsi richiamare dall’inserzionista per discutere in prima persona dei dettagli dell’offerta.

Twitter ha confermato la fase di test del pulsante “Click to Call” che sarebbe in corso con alcuni partner selezionati ma non ha voluto svelare quale aziende stiano oggi sperimentando il servizio che dovrebbe debuttare ufficialmente nel corso dei prossimi mesi.

Fonte: Wall Street Journal • Immagine: Live Sicilia • Notizie su: ,