QR code per la pagina originale

Samsung, accessori per smartphone per chi non vede

Samsung lancia tre accessori per il Galaxy Core Advance, dedicati ai disabili: tra questi, una cover a ultrasuoni che aiuta a rilevare gli oggetti.

,

Un trio di nuovi accessori Samsung promette di aiutare gli ipovedenti e le altre persone disabili grazie a delle specifiche funzioni, mai viste finora su prodotti del genere. Si tratta nello specifico di una cover a ultrasuoni, di uno scanner ottico e di un sistema NFC, tutti dedicati allo smartphone Galaxy Core Advance.

Il più peculiare tra i nuovi accessori Samsung è senza dubbio la cover a ultrasuoni, che incastrata nello smartphone permette agli utenti non vedenti o disabili di avere una maggiore consapevolezza circa l’ambiente in cui si trovano: sfrutta infatti gli ultrasuoni per rilevare eventuali ostacoli o oggetti presenti fino a due metri e avvisa l’utente tramite una vibrazione o un feedback TTS.

Lo stand per la scansione ottica è invece in grado di riconoscere il testo da un’immagine e di leggerlo ad alta voce, rendendosi dunque particolarmente utile quando un disabile è da solo. Funziona in abbinamento all’applicazione dedicata per il Galaxy Core Advance e il suo utilizzo è davvero semplice: basta puntare lo stand direttamente sull’immagine e il sistema provvederà da solo a leggere il testo stampato.

L’ultimo accessorio è il Label Voice, un tag NFC che permette agli utenti di identificare gli oggetti e prendere appunti o inserire etichette vocali per differenziarli. Secondo la casa produttrice tale gadget «può anche aiutare l’utente a distinguere come utilizzare quell’ogggetto, consentendogli di registrare vocalmente una breve spiegazione».

I tre accessori sono già disponibili sul mercato e la casa sudcoreana sta già progettando di espanderne l’utilizzo in abbinamento ad altri dispositivi della serie Galaxy, oltre chiaramente al Core Advance. I prezzi al pubblico non sono ancora stati resi noti.