QR code per la pagina originale

3 Italia regala la pensione ai suoi clienti

Pensione 3 è la nuova promozione dell'operatore 3 Italia che offrirà una pensione telefonica ai suoi clienti più fedeli al raggiungimento dei 60 anni.

,

Con un’iniziativa senza precedenti, 3 Italia offre ai suoi clienti la pensione al raggiungimento dei 60 anni di età. Non si tratta ovviamente della classica pensione ma di una sorta di pensione telefonica. Il meccanismo di questa nuova iniziativa promozionale, prima assoluta nel panorama della telefonia mobile, prevede l’offerta di un piano “a canone zero” per parlare e navigare per 20 anni raggiunti i 60 anni di età. Ottenere la pensione di 3 Italia è davvero facile.

Chi da domani e comunque entro e non oltre il 30 aprile 2014, passerà a 3 Italia scegliendo uno degli Abbonamento TOP con minuti, messaggi e Internet veloce a partire da 10 euro al mese e vi rimarrà fedele per almeno 10 anni, dal 60° compleanno potrà parlare e navigare gratis per 20 anni senza pagare il canone di abbonamento. Con questa nuova iniziativa, l’operatore punta non solo ad acquisire nuovi clienti, ma anche a riconquistare tutti coloro che in passato erano già stati clienti ma che poi erano passati altrove. I clienti di ritorno potranno infatti riscattare gli anni trascorsi in passato con l’operatore e quindi maturare i requisiti per beneficiare al più presto della pensione telefonica. Successivamente l’iniziativa sarà estesa anche agli attuali clienti.

Chi otterrà la pensione da 3 Italia potrà risparmiare molto denaro. Ad esempio, con i piani TOP Sim, in 20 anni la pensione telefonica di 3 Italia permette di risparmiare sul canone di abbonamento da un minimo di 2.400 euro (cioè 10 euro/mese per 20 anni con TOP Sim 800: 800 minuti, 200 SMS e 2 GB) a un massimo di 7.200 euro (cioè 30 euro/mese per 20 anni con TOP Sim Infinito: minuti infiniti, SMS infiniti e 20 GB).

L’obiettivo ultimo è quello della fidelizzazione, nella convinzione per cui la promessa di una rendita pensionistica possa essere un argomento sufficientemente valido per evitare la corsa all’ultimo ribasso che sta mettendo in sempre maggior crisi la capacità degli operatori di trattenere a sé l’utenza nel tempo.

Con il lancio di “Pensione 3“, partirà anche una campagna pubblicitaria che vedrà come protagonista un inedito Raoul Bova.