QR code per la pagina originale

Google Chromecast: quali app installare?

Qualche consiglio sulle applicazione da utilizzare con Chromecast, per iniziare fin da subito a sfruttare il dispositivo di Google arrivato oggi in Italia.

,

Chromecast è tra noi (qui la nostra recensione). Il dispositivo di Google ha fatto ufficialmente il suo debutto nel nostro paese questa notte, in vendita attraverso le pagine del Play Store al prezzo di 35 euro. I primi ad acquistarlo lo riceveranno già entro il fine settimana. Ecco dunque qualche consiglio sulle applicazioni da installare per sfruttare fin da subito al meglio il dongle HDMI che si appresta a sbarcare anche nei salotti italiani.

Va innanzitutto precisato, per chi non ne fosse a conoscenza, che le app non vengono installate su Chromecast, bensì sui dispositivi mobile oppure nel browser in forma di estensioni da scaricare tramite Web Store. Questo perché il device altro non è che l’interfaccia tra smartphone, tablet o computer e il televisore, in grado di mettere tutti questi apparecchi in comunicazione all’interno di un network WiFi. Come primo step è possibile dare uno sguardo alle app segnalate direttamente da bigG sul sito ufficiale del prodotto: YouTube, Play Movies, Play Music, Red Bull TV, RealPlayer Cloud e infine Google Cast.

Con una veloce ricerca su Play Store (basta inserire “chromecast” come query) è possibile far comparire l’elenco delle applicazioni che hanno a che fare con il dispositivo, così da poter consultare le recensioni scritte dagli utenti, le loro funzionalità e dare uno sguardo all’interfaccia per decidere se scaricarle. È ancora più semplice affidarsi a Cast Store, un vero e proprio contenitore che raccogliere tutte le applicazioni per Chromecast disponibili sulla piattaforma di bigG, suddividendole in sezioni e categorie (Intrattenimento, Giochi, Musica, Fotografia, Notizie e altro). Per il momento i software indicizzati sono poco più di 80, ma il numero è destinato inevitabilmente a crescere in breve tempo.

Volendone citare una in particolare, la scelta non può che finire su AllCast di Koushik Dutta, già noto alla community Android per il suo impegno nel progetto ClockworkMod. L’applicazione, disponibile sia in versione gratuita che premium (senza limitazioni a 3,65 euro), è forse la più completa del suo genere. Le funzionalità consentono di effettuare il casting di qualsiasi contenuto sul televisore: dalle fotografie ai video, passando per i brani musicali, indipendentemente dalla posizione in cui sono salvati. Con i prossimi aggiornamenti dovrebbe arrivare anche il mirroring del display di smartphone e tablet, così da poter guardare sulla TV in tempo reale ciò che si vede sullo schermo dei dispositivi mobile.

L’elenco è destinato ad allungarsi già entro le prossime settimane. Google ha rilasciato il pacchetto SDK agli sviluppatori ad inizio febbraio e di certo i risultati del loro impegno con Chromecast non tarderanno a debuttare su Play Store.

Galleria di immagini: Chromecast, le nostre immagini