QR code per la pagina originale

Fotocamera iPhone 6: nessuna corsa ai megapixel

Apple non parteciperà alla corsa ai megapixel per il futuro iPhone 6: seguirà la strategia di iPhone 5S, con CMOS più sensibili alla qualità della luce.

,

Anche per iPhone 6 Apple rimarrà ligia alla strategia del predecessore iPhone 5S: nessuna corsa ai megapixel, bensì massimo impegno per migliorare la qualità di ogni singolo pixel. È quanto emerge da alcune fonti anonime di AppleInsider, pronte a scommettere su una fotocamera più performante, ma dai pochi megapixel in più rispetto agli 8 oggi disponibili sul top di gamma targato mela morsicata.

Non è certo un segreto: Apple non ha mai aumentato all’infinito la risoluzione delle proprie fotocamere, perché prendere i megapixel come unica indicazione della bontà di un CMOS è fuorviante. Sul comparto degli smartphone poi, dato anche l’esiguo spazio per installare l’obiettivo fotografico, l’aumento spropositato dei pixel corrisponde a una loro diminuzione in termini di dimensione, fatto che compromette la qualità visiva degli scatti con una sensibilità alla luce inferiore. Così, per il futuro iPhone 6, non si vedrà la promozione ai 16 megapixel tanto vociferata nelle scorse settimane: Apple probabilmente si fermerà in un range tra gli 8 e i 10.

Il percorso di iPhone 5S si è dimostrato vincente: anziché aumentare i pixel totali, Apple ha ingrandito ognuno di essi portandolo da 1 a 1,5 micron, a cui è stata aggiunta un’apertura f/2.2. Questo si è tradotto in immagini decisamente nitide, sensibili alla luce e qualitativamente elevate, tanto da battere nei confronto dei competitor invece più generosi sul versante dei megapixel. AppleInsider nota come il salto massimo effettuato dalla Mela in tal senso sia di 3 MP, con il passaggio da iPhone 4 a iPhone 4S, quindi è improbabile superi questo gap nella successione tra il 5S e iPhone 6. Il mercato, tuttavia, guarda altrove.

Analizzando la produzione e la consegna di CMOS tra i principali attori mondiali, a cui si aggiungono anche gli ordinanti tra cui l’acerrimo rivale Samsung, entro la fine dell’anno spopoleranno gli smartphone da 13 e più megapixel. Quasi tutti i maker mondiali – compreso anche Amazon, che si vocifera pronto al lancio di un proprio smartphone – raggiungeranno questa cifra entro il 2015, a eccezione di Samsung che già con il Galaxy S5 ha optato per i 16 megapixel e pare sia pronta ai 21. Così non sarà per Apple: il gruppo di Cupertino pare sia già in contatto con Sony, fornitore di CMOS particolarmente gradito in quel della California, per un nuovo sensore dai pixel ancora più grandi – forse addirittura 2 micron ciascuno – e un’apertura ancora più sensibile. Proprio per i vincoli di dimensione citati poc’anzi, difficile che iPhone 6 superi perciò i 10 megapixel.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Simon Yeo via Flickr • Notizie su: , , ,