QR code per la pagina originale

Google chiude il progetto EnergySense?

L'acquisizione di Nest sembra aver portato Google a decidere per la chiusura del progetto EnergySense: le app smetteranno di funzionare il 31 marzo.

,

A metà dicembre le prime indiscrezioni sul progetto Google EnergySense, una piattaforma per controllare il funzionamento dei termostati attraverso Web e applicazioni mobile. Meno di un mese più tardi l’acquisizione di Nest, che ha confermato l’interesse del gruppo di Mountain View nei confronti di tutto ciò che riguarda domotica e smart home. A quanto pare, la mossa ha cambiato le carte in tavola per quanto riguarda i progetti futuri di bigG.

Il motore di ricerca avrebbe infatti deciso di sospendere il supporto ad EnergySense, come emerge dall’email inviata a coloro che stanno partecipando al programma di test. La chiusura del servizio dovrebbe avvenire entro fine mese, più precisamente il 31 marzo.

Saluti affidabili tester, il nostro periodo di prova è giunto ufficialmente alla fine ed entro le prossime due settimane Google terminerà il supporto ad EnergySense. Il 31 marzo le applicazioni mobile e Web smetteranno di funzionare, mentre i vostri termostati continueranno a operare regolarmente come sono stati programmati. La buona notizia è che potrete continuare a controllarli utilizzando l’app di ecobee sul Web, su Android oppure iOS, disponibile sul sito ecobee.com, Google Play e App Store. Dovrete usare il vostro nome username (probabilmente l’indirizzo utilizzato per la registrazione) e la password per il login, in modo da trovare tutte le impostazioni senza alcuna modifica. Vi ringraziamo ancora per averci aiutati nel test di EnergySense.

Screenshot per l'applicazione EnergySense di Google

Screenshot per l’applicazione EnergySense di Google (immagine: Android Police).

Google per il momento non ha rilasciato dichiarazioni in merito. Per capire quanto l’azienda stia puntando sulla domotica basta dare un’occhiata al filmato di presentazione pubblicato ieri (in streaming di seguito) per la piattaforma Android Wear dedicata ai dispositivi indossabili: nell’ultima sequenza di vede una ragazza pronunciare “Ok Google, apri il garage” verso il proprio smartwatch. Ulteriori novità in questo ambito potrebbero essere annunciate in occasione dell’evento I/O 2014 in programma a fine giugno.

Fonte: Android Police • Notizie su: ,