QR code per la pagina originale

Stampanti Epson a getto d’inchiostro per aziende

Le nuove stampanti aziendali a getto di inchiostro Epson Workforce Pro RIPS promettono notevoli risparmi su materiali e consumi energetici.

,

Vienna ha fatto da cornice all’evento durante il quale  Epson ha mostrato alla stampa internazionale la sua nuova gamma di prodotti per il 2014 dedicati al settore delle stampanti aziendali inkjet. In particolare sono stati presentati i nuovi modelli delle serie Epson Workforce Pro 8000 e Epson Workforce Pro 5600, progettati per le grandi aziende, e le serie WorkForce Pro 7000, 4600 e 3000, rivolte alle piccole e medie imprese. Si tratta di soluzioni dotate di funzionalità adatte all’abito business quali stampa con PIN, secure printing, connettività Gigabit, e in grado di offrire  elevata velocità di stampa.

Epson è certa di poter offrire alle aziende notevoli risparmi rispetto alle soluzioni laser, anzitutto decentralizzando il sistema di stampa, vale a dire l’adozione di più unità di stampa a getto per piccoli gruppi di lavoro anziché soluzioni laser uniche per grandi volumi. Il tutto, ovviamente, a parità di funzionalità, ma con costi di gestione di utilizzo ridotti a partire dal risparmio derivante dal costo inferiore dei materiali di stampa e dalla manutenzione ridotta. Inoltre le stampanti inkjet permettono di abbattere le emissioni di COe i rischi per la salute dei lavoratori.

Al centro della presentazione c’è stata però un’altra novità, che fa seguito al lancio dei nuovi piezo PrecisionCore (una tecnologia per la stampa a getto d’inchiostro lanciata in autunno e progettata per fornire alle aziende elevati livelli di efficienza, qualità di stampa e velocità), costituita dalla nuova serie WorkForce Pro RIPS. RIPS, che è l’acronimo di Replaceable Ink Pack System, è un nuovo sistema di inchiostri sostituibili in grado di offrire alle aziende una produttività pari a 75.000 pagine per carica, senza la necessità di sostituire i materiali di consumo. Simili a dei sacchetti di plastica di medie dimensioni, ma realizzati in lega di metallo e dotati di un avanzato sistema che impedisce il formarsi di depositi e il deterioramento dell’inchiostro anche per diversi anni, i RIPS promettono un risparmio stimato fino al 50% sui costi di stampa e un 80% in meno sui consumi energetici.

Con l’introduzione della gamma RIPS, Epson intende rafforzare la propria presenza nel comparto delle stampanti aziendali a getto d’inchiostro, una soluzione sempre più popolare nelle imprese rispetto alla più costosa stampa laser. Rob Clark, Executive Director Marketing di Epson Europe, ha dichiarato:

“Un prodotto come i RIPS rappresenta un grande vantaggio per qualsiasi tipo di azienda che scelga di passare dalla tecnologia laser a quella a getto d’inchiostro. I vantaggi sono molteplici, non ultimo l’aspetto ambientale, con un 80% di risparmio energetico, visto che le stampanti a getto non hanno bisogno del preriscaldamento, che il consumo di materiali è drasticamente ridotto e che le buste hanno un’autonomia pari a 75.000 pagine.”

Galleria di immagini: Epson Workforce RIPS, le foto

Notizie su: ,