QR code per la pagina originale

Apple, un rivale di Spotify e iTunes su Android?

Apple starebbe considerando il lancio di un diretto rivale di Spotify e anche di un'app che porterebbe iTunes sui dispositivi Android. Lo rivela Billboard.

,

Apple starebbe trattando con i dirigenti di diverse etichette discografiche per lanciare un servizio di streaming musicale on-demand simile a Spotify e Beats Music, che permetterebbe dunque agli utenti di ascoltare determinati brani anche senza acquistarli, previo abbonamento. La compagnia starebbe poi cercando di portare iTunes anche sui dispositivi Android, nel tentativo di attirare anche la clientela Google e recuperare le perdite registrate ultimamente su iTunes.

È quanto sostiene Billboard, che afferma di aver appreso le informazioni da tre fonti anonime ma a conoscenza dei piani di Cupertino. Attualmente le trattative con le major sarebbero in una fase molto precoce ma l’obiettivo della compagnia statunitense sarebbe quello di avviare un servizio di streaming on-demand dedicato agli amanti della musica, che funzionerebbe proprio come Spotify. L’idea sarebbe quella di offrirlo sotto abbonamento (a pagamento), concedendo poi ai clienti la possibilità di ascoltare dei particolari brani senza acquistarli singolarmente. Attualmente l’azienda offre già iTunes Radio, un servizio di streaming gratuito che permette di creare stazioni personalizzate in base ai brani preferiti, artisti o generi.

Billboard suggerisce anche che Apple potrebbe portare iTunes anche su Android, attraverso un’apposita applicazione che le permetterebbe di spingere il proprio servizio in campo rivale. La compagnia non ha fornito alcun commento a riguardo ma tali indiscrezioni giungono in un momento particolare per iTunes: secondo i più recenti dati di Nielsen, i download sulla piattaforma sono calati del 13% (a marzo) e le vendite digitali di brani e album avrebbero visto una flessione pari all’11% rispetto allo scorso anno. Apple starebbe dunque cercando di modificare la propria strategia attorno ai servizi musicali proprio attraverso tali due novità, che potrebbero consentirle di riguadagnare la quota di mercato persa.

Mentre infatti i download su iTunes sono diminuiti, i servizi concorrenti come Spotify, Pandora e anche YouTube stanno guadagnando una sempre maggiore popolarità.

Fonte: Billboard • Via: The Verge • Notizie su: , ,